Condizioni Generali di Trasporto Aereo

Passeggeri e Bagagli
Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 01/06/2023

ARTICOLO 1. TERMINI E DEFINIZIONI

I termini e le definizioni utilizzate nelle presenti condizioni generali di trasporto (di seguito anche “C.G.T.” o “Condizioni Generali” o “Condizioni Generali di Trasporto”) hanno il seguente significato:

Aeroitalia

Compagnia aerea con sede legale in Roma, Via Cesare Pavese 8, 00144 Roma P.IVA 16340701008 e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Roma 16340701008, indica il soggetto contraente delle seguenti Condizioni Generali di Contratto.

Agente autorizzato

Indica una persona fisica o giuridica autorizzata dal Vettore a rappresentarlo nella vendita di titoli di Trasporto Aereo.

Alta stagione

Periodo dell’anno in cui c’è maggior traffico passeggeri.

Animale da compagnia

Indica un animale da compagnia che viaggia, in cabina, assieme ad un Passeggero.

Articoli proibiti

Pistole, armi da fuoco e altri strumenti che sparano proiettili; dispositivi per stordire; oggetti dotati di una punta acuminata o di un'estremità affilata; utensili da lavoro che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi o per minacciare la sicurezza degli aeromobili, tra i quali trapani, seghe, saldatori etc.; corpi contundenti ed oggetti che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi quando vengono usati per colpire; Sostanze e dispositivi esplosivi e incendiari; LAG (Liquidi, Aerosol e Gel), a meno che tali liquidi non siano contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore a 100 millilitri o equivalente (es. 100 grammi), da trasportare in una busta/sacchetto/borsa di plastica trasparente, richiudibile, completamente chiusa, di capacità non eccedente 1 litro (ovvero di dimensioni pari, ad esempio, a circa cm 18 x 20) separatamente dall'altro bagaglio a mano. Per busta/sacchetto/busta di plastica trasparente richiudibile deve intendersi un contenitore che consente di vedere facilmente il contenuto, senza che sia necessario aprirlo e che sia dotato di un sistema integralmente sigillante, come zip oppure chiusure a pressione o comunque una chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.

Bagaglio

Si intende l’insieme degli effetti personali e gli altri beni al seguito del Passeggero durante il viaggio. Salvo indicazione contraria, quest’espressione indica sia i Bagagli Registrati sia i Bagagli Non Registrati, come di seguito definito. Si considera bagaglio anche l’Animale da compagnia al seguito del passeggero, fermo quanto previsto dall’art. 8.3 delle presenti Condizioni Generali.

Bagaglio registrato (bagaglio da stiva)

Indica i Bagagli accettati in custodia dal Vettore e per i quali esso ha rilasciato uno Scontrino Identificativo. Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 1/06//2023

Bagaglio non registrato (bagaglio da cabina)

Indica qualsiasi bagaglio diverso dal bagaglio registrato che non viene, quindi, affidato in custodia ad Aeroitalia ed è trasportato in cabina.

Bagaglio in franchigia

Indica la quantità massima di Bagagli, stabilita dal Vettore in base a criteri numerici e/o di peso e/o di dimensione, che ciascun Passeggero può portare con sé.

Bassa Stagione

Periodo dell’anno in cui c’è minor traffico passeggeri

Carta di imbarco

Si intende il documento denominato che viene emesso ad avvenuta accettazione sul volo, stampato dal Passeggero online prima di ogni volo, oppure rilasciato in altro formato direttamente da Aeroitalia o da un suo rappresentante presso l’aeroporto di partenza

Cause di forza maggiore

Inaspettate circostanze impossibili da prevedere, al di là del controllo del passeggero e della compagnia aerea, le cui conseguenze sono impossibili da evitare, nonostante vengano prese tutte le precauzioni che il caso possa richiedere.

Fasce tariffarie (bundles)

Le fasce tariffarie sono identificate con un nome specifico che corrisponde ad un livello di tariffa con regole proprie. Ad ogni fascia tariffaria corrisponde una tipologia di servizio specifico in base all’offerta del Vettore all’atto dell’acquisto.

Codice identificativo del Vettore

Indica il codice identificativo attribuito dalla IATA a ciascun vettore aderente all’associazione. Il codice è composto da due o più caratteri alfabetici, numerici o alfanumerici ed è riportato sulla ricevuta di viaggio e sul Biglietto accanto al numero di volo.

Contratto di Trasporto

È il contratto di trasporto avente a oggetto il Trasporto Aereo da effettuarsi da parte di Aeroitalia in favore del Passeggero in relazione a un determinato Itinerario ai termini e condizioni riportati nella Ricevuta dell’itinerario e nel Biglietto, identificate come tali e comprendenti le presenti Condizioni Generali di Trasporto nonché le avvertenze ai Passeggeri. Il contratto di trasporto è concluso con la creazione della prenotazione, al contratto si applicano le Condizioni Generali di Trasporto pubblicate sul sito di Aeroitalia al momento dell’acquisto.

Costi Amministrativi

Indica i costi applicati, ove previsto dal Vettore e/o da un suo Agente Autorizzato, della emissione della modifica o del rimborso della prenotazione/biglietto acquistato. Il Vettore o il suo Agente autorizzato deve comunicare al Passeggero gli importi dei Costi Amministrativi. Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 1/06//2023

Danni

Comprende morte, lesioni corporali, perdite dovute a ritardi, smarrimento o altri danni di qualunque tipo derivanti da o connessi al trasporto sui voli o ad altri servizi resi dal Vettore.

Dati personali

ogni tipo di informazione personale riferita ad un individuo, come nome, cognome, indirizzo, indirizzo e-mail, numero di documento di identità, data di scadenza etc.; oppure riferimento a tratti fisici e psicologici della stessa: genetica, mentale, economica, culturale etc.

Documento d’identità

Per documento di identità si intende un documento emesso da una autorità Statale asseverante l'identità del suo portatore.

DSP

Indica il Diritto Speciale di Prelievo come definito dal Fondo Monetario Internazionale.

Etichetta Bagaglio

Indica la parte dello Scontrino Identificativo apposta sul Bagaglio Registrato.

Gruppo

Un numero minimo di passeggeri (10), che viaggiano assieme su una rotta predeterminata, a seguito della stipula di un contratto di viaggio con il vettore.

IATA

International Air Traffic Association, organizzazione mondiale delle Compagnie Aeree.

IATA Summer

Indica la stagione IATA che inizia con l’ultima domenica di marzo e finisce con l’ultimo sabato di ottobre

IATA Winter

Indica la stagione IATA che inizia con l’ultima domenica di ottobre e finisce con l’ultimo sabato di marzo.

Infant

Una persona di età compresa tra 0 e 24 mesi non compiuti alla data del presunto viaggio,alla quale non può essere assegnato un posto a sedere sull’aeromobile e che deve viaggiare in grembo ad un passeggero adulto.

ICAO

Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile, istituto specializzato dell’ONU, che si occupa di tematiche connesse alla regolamentazione dell’aviazione civile.

Itinerario

Si intende l’insieme delle Tratte comprese nella Ricevuta di Viaggio del Passeggero. Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 1/06//2023

Interruzione del volo di emergenza

Se la salute di un passeggero a bordo dell'aeromobile peggiora e il vettore aereo è costretto a effettuare un atterraggio di emergenza nell'aeroporto più vicino in modo che il passeggero possa ricevere le cure mediche necessarie, il passeggero sarà responsabile di tutte le spese mediche e di tutte le spese di alloggio per le persone che lo accompagnano e per i futuri costi di trasporto dal punto di sosta non pianificato alla destinazione finale. Il vettore aereo raccomanda ai passeggeri di stipulare un'assicurazione medica e di trasporto valida per i viaggi.

Minore non accompagnato

Qualsiasi persona di età compresa tra 6 e 14 anni (6-18 anni per cittadini di altre nazionalità) non compiuti al tempo della data del viaggio e che viaggi senza un accompagnatore che abbia compiuto 18 anni di età alla data del viaggio.

Noleggio/Charter

Indica l’operazione con cui ogni altra parte che ha concluso un contratto con il Passeggero (ad esempio un tour operator), affida al Vettore l’incarico di eseguire il Trasporto Aereo. OPERAZIONI CHARTER/CODE-SHARE - Se il trasporto viene effettuato nell'ambito di un contratto di noleggio o di un accordo di code-sharing, le Condizioni di viaggio si applicano nella misura in cui sono incorporate, per riferimento, nel contratto di charter/code-share. Qualsiasi reclamo relativo ai servizi di trasporto effettuati nell'ambito di un accordo di code-share deve essere presentato al vettore aereo effettivo.

Normativa Applicabile

Per normativa applicabile si intendono tutte le norme di volta in volta applicabili al Trasporto Aereo. Tali norme non costituiscono parte integrante del Contratto di Trasporto e sono soggette a modifiche nel tempo da parte dell’organo legislativo e regolamentare di volta in volta competente.

Orari

Indica la tabella degli orari di partenza e di arrivo degli aerei, riportata negli orari ufficiali pubblicati dal Vettore sul proprio sito e nei sistemi di vendita.

Off block

Il momento in cui l’aeromobile inizia a muoversi con la propria forza motore da un gate oppure da un parcheggio per prepararsi al decollo.

On block

Il momento in cui l’aeromobile raggiunge lo stop finale ad un gate o parcheggio, dopo l’atterraggio.

Passeggero

Indica qualsiasi persona fisica, non facente parte dell’equipaggio, in possesso di una Ricevuta di viaggio confermata normalmente a fronte del pagamento di un corrispettivo.

Passeggero a Ridotta Mobilità

Indica qualsiasi passeggero la cui mobilita sia ridotta durante l’utilizzo di un mezzo di trasporto per una disabilità di ostacolo alla locomozione, permanente o temporanea, la cui situazione richiede attenzioni particolari e l’adattamento alle sue esigenze dei servizi offerti a tutti i Passeggeri. Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 1/06//2023

Prenotazione

Indica una richiesta di Trasporto Aereo presentata da un Passeggero e registrata dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato.

Prezzo

E’ la cifra che il cliente deve pagare per il servizio Aeroitalia, è formato dal totale della tariffa, più eventuali servizi aggiuntivi (posto a pagamento, bagagli, acquisti ancillari) e le tasse aeroportuali.

Property Irregularity Report – PIR

Rapporto di irregolarità bagaglio; è un rapporto che attesta l'irregolarità avvenuta nei confronti del bagaglio di un passeggero, come smarrimento, ritardata consegna, danneggiamento. Va compilato presso l’ufficio assistenza bagagli prima di lasciare l’aeroporto di arrivo. E’ una componente fondamentale per attivare la pratica del reclamo bagagli.

Ricevuta dei bagagli

Indica la parte dello Scontrino Identificativo rilasciata al Passeggero e comprovante il trasporto dei Bagagli Registrati.

Ricevuta dell’itinerario

Indica uno o più documenti rilasciati dal Vettore o da un suo agente autorizzato al Passeggero e contenenti il nome del Passeggero, le informazioni sul volo e le avvertenze ai Passeggeri.

Rotta

È il segmento di viaggio operato dal vettore, dal punto di partenza fino alla destinazione finale.

Scontrino identificativo

Indica un contrassegno emesso dal Vettore unicamente ai fini dell’identificazione dei Bagagli Registrati e composto da una parte apposta sul Bagaglio ("Etichetta dei Bagagli" o "Tag") e dalla Ricevuta dei bagagli.

Servizi speciali

Trattasi di servizi di assistenza per passeggeri bisognosi di attenzioni particolari, come passeggeri con ridotta mobilità, minori non accompagnati etc...

Sito Internet

Indica il Sito Web www.aeroitalia.com

Sosta

Un’interruzione del viaggio in uno scalo intermedio, indicato sul Biglietto o sugli orari Aeroitalia come punto di sosta programmato lungo l’itinerario previsto ovvero effettuata per motivi operativi e/o di sicurezza.

Stiva

È la parte dell’aeromobile adibita all’alloggiamento dei bagagli registrati, delle merci e della posta.

Tariffa

Indica la tariffa di un Trasporto Aereo prenotato da un Passeggero, in una classe ammessa, per un determinato Itinerario, voli e date, al netto di Costi amministrativi e tasse. Aeroitalia – Condizioni Generali di Trasporto v3 del 1/06//2023

Tempo limite di accettazione

Si intende il tempo limite, fissato dal Vettore, entro il quale il Passeggero deve aver ottenuto la Carta di imbarco ed espletato tutte le operazioni di registrazione bagaglio.

Titolo di viaggio

È il documento di trasporto, ricevuta di acquisto/prenotazione, emesso da Aeroitalia o da un suo Agente autorizzato, sia in forma elettronica che cartacea, documenta il Contratto di Trasporto e legittima la fruizione del Trasporto Aereo.

Trasporto Aereo

Il trasporto aereo di cui al Contratto di Trasporto.

Tratta

Indica ogni singolo segmento di volo nazionale o internazionale.

Trattamento dei dati personali

Qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali.

Vettore

È il soggetto giuridico che effettua il trasporto aereo, che può essere Vettore Contrattuale o Vettore di Fatto / Operativo. Il primo indica il vettore con il quale il Passeggero ha stipulato il Contratto di Trasporto e il cui codice identificativo è riportato sulla Ricevuta dell’itinerario o del Biglietto, il secondo indica il vettore che esegue effettivamente il volo, in forza di un accordo con il Vettore Contrattuale.

Volo Internazionale

Indica qualsiasi volo in cui la località di partenza e la località di destinazione, sono ubicati nel territorio di almeno due Stati.

Volo nazionale

Indica qualsiasi volo in cui la località di partenza e la località di destinazione si trovano all’interno di un medesimo Stato in continuità territoriale.

Check-in

Procedura per la registrazione dei passeggeri e dei loro bagagli, e per l'emissione della carta d'imbarco e delle eventuali etichette bagaglio, per un determinato volo, in conformità con i servizi riservati e pagati dal passeggero nei modi e nei tempi specificati dal vettore.

DEPA

Una persona per cui è stato emesso un ordine di espulsione, che è accompagnata da una scorta speciale nominata dalle autorità.

DEPU

Una persona da cui è stato emesso un ordine di espulsione, che non è accompagnata da una scorta speciale.

Servizio di imbarco prioritario

servizio che offre ai passeggeri la priorità al momento dell'imbarco sull'aereo rispetto agli altri passeggeri, nonché la possibilità di registrare un bagaglio a mano aggiuntivo, di peso fino a 10 kg e di dimensioni massime di 55x40x20 cm

ARTICOLO 2. APPLICABILITA E GIURISDIZIONE

2.1 Generale

Le presenti condizioni generali di trasporto si applicano esclusivamente ai servizi di trasporto aereo oggetto del contratto di trasporto o comunque ai trasporti aerei operati da Aeroitalia, identificata dal codice di vettore riportato nella prenotazione e nella carta d’Imbarco. Tutti i trasporti Aerei sono soggetti alle condizioni generali di trasporto e alle regole tariffarie del Vettore vigenti alla data della prenotazione effettuata dal passeggero. Le presenti condizioni generali di trasporto possono essere consultate sul sito Internet di Aeroitalia.

2.2 Contratto di noleggio/Charter

Se il Trasporto Aereo viene effettuato (anche) in base a un contratto di noleggio (c.d. charter), le presenti Condizioni di trasporto si applicano anche a tale contratto, indipendentemente dal fatto che le condizioni di trasporto siano specificamente menzionate o citate nel predetto contratto di noleggio.

2.3 Prevalenza della Legge

Le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono applicabili purché non siano contrarie alla legge vigente e alle norme di ordine pubblico, nel qual caso prevarranno queste ultime. L’eventuale nullità di una o più clausole delle presenti condizioni generali di trasporto non inciderà sulla validità delle clausole restanti, salvo che il contratto di trasporto non possa trovare applicazione senza la clausola dichiarata nulla o inefficace, in quanto determinante ed essenziale per l’esistenza del contratto.

ARTICOLO 3. CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE E DOCUMENTAZIONE

3.1 Disposizioni generali

Aeroitalia provvederà esclusivamente al trasporto del/dei passeggero/i indicato/i nella relativa Ricevuta dell’itinerario. A tal fine, Aeroitalia richiederà al/ai passeggero/i di provare la propria identità e, in ogni caso, di rispettare le norme relative ai documenti indicati nell’ art. 6.5, nonché a ogni altra applicabile disposizione rilevante ai fini del trasporto aereo. Salvo prova contraria, per quanto riguarda la stipula e il contenuto, la ricevuta di Itinerario attesta l’esistenza di un contratto di trasporto tra il vettore e il passeggero il cui nome figura nella ricevuta. Solo il passeggero o i passeggeri indicati nella ricevuta/prenotazione hanno diritto al servizio di trasporto, i titoli di viaggio sono cedibili seguito modifica nome in base alle condizioni tariffarie.

3.2 Prenotazione

I passeggeri possono effettuare le loro prenotazioni attraverso i seguenti canali di vendita
  1. sito www.aeroitalia.com
  2. agenzie di viaggio compresi anche siti terzi;
  3. biglietterie aeroportuali
Le prenotazioni saranno considerate confermate solo dopo la relativa registrazione nel sistema informatico del Vettore; se il passeggero non salderà il pagamento del posto prenotato all’atto della prenotazione, oppure entro la data ultima di emissione prevista e comunicata, la prenotazione verrà cancellata ed il posto sarà attribuito ad un altro passeggero senza alcuna responsabilità da parte del Vettore. Alcuni itinerari venduti a tariffa speciale sono totalmente non rimborsabili. Il codice di prenotazione viene indicato sul sito al termine della transazione di acquisto e successivamente inviato via mail, in caso di necessità sarà possibile avere un duplicato facendo richiesta attraverso il modulo di contatto Assistenza Clienti disponibile sul sito ufficiale www.aeroitalia.com. I passeggeri non devono riconfermare le prenotazioni per le quali è stata regolarmente emessa una ricevuta con un codice. L’acquisto di un biglietto può essere effettuato fino a 3 h ore prima della partenza del volo desiderato. Le transazioni eseguite al di sotto delle tre ore dalla partenza del volo desiderato, potrebbero non essere visualizzate in fase di check-in, richiedendo da parte del passeggero un nuovo acquisto. Aeroitalia non è responsabile se il passeggero si presenta al check-in senza aver provveduto al pagamento del suo posto e può rifiutarsi di imbarcare il passeggero in questione, senza che egli/ella possa beneficiare dei suoi diritti, come da regolamento EC 261/2004 in termini di compensazione pecuniaria. Il passeggero ha il dovere di verificare l’avvenuta transazione e la ricezione dell’itinerario dopo l’emissione della prenotazione e /o ulteriori modifiche o aggiunte di servizi.

3.3 Modifiche e cambi prenotazione

La prenotazione è valida esclusivamente per l’itinerario, data e numero del volo indicato, dal punto di partenza a quello di destinazione finale e per il passeggero il cui nome è indicato sulla stessa. Le modifiche ed i cambi prenotazione includono: - cambio data/volo - cambio nome - aggiunta dei servizi come bagagli, assegnazione dei posti o upgrade del bundle. Non è incluso il cambio volontario della tratta di viaggio. Nel caso in cui il passeggero volesse cambiare la sua prenotazione oppure aggiungere servizi ancillari dopo aver finalizzato la prenotazione ed acquistato il suo posto, egli/ella dovrà attenersi a quanto riportato a seguire:

3.3.1

I passeggeri che hanno ricevuto una conferma di prenotazione ed acquisto, potrannoeffettuare un cambio data/ora fino a 3 ore antecedenti alla partenza, a fronte di una penale di cambio/passeggero/tratta. Il costo può essere verificato nella tabella Tasse e supplementi. L’eventuale adeguamento tariffario tra la nuova tariffa la e la tariffa precedentemente acquistata sarà aggiunto al costo totale della modifica. Per i biglietti acquistati nella classe di prenotazione BIZ, il cambio data/ora è senza penale, ed è illimitato. L’eventuale adeguamento tariffario tra la nuova tariffa la e la tariffa precedentemente acquistata sarà aggiunto al costo totale della modifica.

3.3.2

Un passeggero che ha fatto web check-in e desidera fare un cambio di prenotazione dovràcancellare il check-in on line contattando Assistenza Clienti, effettuare il cambio desiderato e poi eseguire il web check-in di nuovo.

3.3.3

Il cambio nome può essere effettuato fino a 3 ore prima della partenza, a fronte di una penaledi cambio / a passeggero / tratta. Il costo può essere verificato nella tabella Tasse e supplementi. Il cambio nome non sarà applicabile se la richiesta verrà fatta a viaggio iniziato.

3.3.4

L’acquisto di servizi accessori fino a 3 h antecedenti alla partenza, è sempre consentito; potrebbe essere soggetto ad eventuale disponibilità, in caso si tratti di servizio contingentato e non rientra nelle casistiche dei cambi sopra indicate. I servizi accessori inoltre non sono rimborsabili.

3.4 Cancellazione della prenotazione

In caso di richiesta di cancellazione volontaria della prenotazione da parte del passeggero, dopo aver finalizzato la transazione di acquisto, saranno applicate le condizioni previste all’art. 4.2. La richiesta della cancellazione volontaria deve essere inviata attraverso il modulo di contatto del sito web Aeroitalia entro 3 ore prima della partenza del volo.

3.5 Dati personali

Per effettuare una Prenotazione, ottenere servizi complementari, agevolare le formalità di immigrazione e di ingresso nel territorio di uno stato, il passeggero è tenuto a comunicare alcuni dati personali al vettore, o al suo agente autorizzato. I suddetti dati personali, comunicati al vettore per le finalità relative alla stipula e all’adempimento del contratto di trasporto, potranno essere elaborati con strumenti informatici. Tali dati sono raccolti ed elaborati nel rispetto della Reg. EU 2016/679 (di seguito “GDPR”) e del Decreto Legislativo del 30 giugno 2003 n.196 e ss.mm.ii. Nel caso in cui il passeggero non autorizzi o revochi il proprio consenso al trattamento di tali dati, Aeroitalia potrà non essere in grado di fornire, in tutto o in parte, i servizi richiesti dal passeggiero. Nel caso in cui si rendessero necessarie modifiche ai voli e/o cancellazioni degli stessi, o nel caso si rendessero necessarie altre comunicazioni, Aeroitalia provvederà ad informare il passeggero inviando una comunicazione all’indirizzo e-mail ed un messaggio di testo su telefono cellulare, forniti all’atto della prenotazione.

3.6 Assegnazione dei posti

Al momento della prenotazione, il Passeggero potrà richiedere l’assegnazione di un determinato posto a bordo attraverso il pagamento di un corrispettivo. In caso di mancata scelta del posto, Aeroitalia assegnerà automaticamente e gratuitamente un posto al momento del check-in, secondo la disponibilità. Aeroitalia è autorizzata ad assegnare oppure a riassegnare i posti in qualsiasi momento, anche dopo l'imbarco sull'aeromobile. Questo può rendersi necessario per ragioni operative o di sicurezza. Se il Passeggero ha pagato per una prenotazione del posto e il volo viene cancellato o il posto viene riassegnato a un’altra categoria per ragioni operative o di sicurezza, ha diritto al rimborso del costo della categoria prenotata. Non viene effettuato alcun rimborso se non effettua il volo volontariamente, se effettua un cambio data ed il posto acquistato originariamente non è più disponibile, o se prenotando ha fornito dati non corretti sulla sua idoneità a occupare un posto vicino all’uscita di sicurezza. I passeggeri che non hanno diritto a viaggiare occupando posti nelle prime file e/o uscite di emergenza sono:
  1. passeggeri che viaggiano con infant (neonati) e minori sotto 18 anni;
  2. passeggeri con disabilità o ridotta mobilità;
  3. minori non accompagnati;
  4. passeggeri in particolari condizioni mediche;
  5. passeggeri con animali a seguito;
  6. passeggeri con a seguito bagagli fragili e/o ingombranti e/o strumenti musicali trasportati in base all’art. 8.5.4
  7. passeggeri a cui è stato rifiutato l’ingresso nel paese di destinazione oppure deportati

3.7 Pagamenti

La transazione di pagamento è l’ultimo step da eseguire a cura del passeggero all’atto della prenotazione, necessario per poter ricevere il codice, la ricevuta di acquisto e la conferma del viaggio prenotato via mail. L’acquisto può essere espletato con:
  • carta di credito
  • bonifico bancario
  • contanti (acquisti eseguiti tramite le biglietterie aeroportuali)

ARTICOLO 4. TARIFFE, TASSE E SUPPLEMENTI

4.1 Tariffe

Salvo indicazioni contrarie, le Tariffe applicate all’itinerario comprendono unicamente il Trasporto Aereo dall’aeroporto della località di partenza all’aeroporto della località di destinazione. I prezzi non includono il servizio di trasporto a terra tra aeroporti e terminal cittadini, nonché ogni altro servizio non espressamente richiamato nella ricevuta di Itinerario/prenotazione. Il prezzo del volo può comprendere supplementi applicati dal Vettore. Ogni tariffa sarà calcolata conformemente alle tariffe in vigore alla data della prenotazione per viaggi da effettuarsi nelle date e per gli itinerari indicati sulla ricevuta di Itinerario. Ogni cambiamento di data o di Itinerario può comportare una variazione alla tariffa applicabile. Le tariffe applicabili sono quelle calcolate in base alle regole in vigore alla data di acquisto, così come pubblicate dal vettore, in una determinata classe di trasporto. Contestualmente alla prenotazione, il passeggero è informato del prezzo totale dell’itinerario che comprende tariffa, tasse ed eventuali costi di servizi aggiuntivi, se richiesti dal passeggero.

4.2 Regole Tariffarie

Durante la prenotazione del volo il passeggero può scegliere tra le seguenti classi di viaggio (bundle): BASIC, CLASSIC o BIZ.

Basic comprende:

  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20cm
  • Check-in online gratuito disponibile 24 ore prima della partenza
  • Cambi consentiti come indicato nell’art. 3.3 delle presenti Condizioni di Viaggio.
  • Tariffa non rimborsabile.
Classic comprende:
  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20cm;
  • Posto preassegnato, esclusi i posti nelle prime quattro file e le uscite di emergenza;
  • 1 collo da 23 kg di bagaglio registrato;
  • Check-in online gratuito disponibile 30 giorni prima della partenza o in aeroporto;
  • Cambi consentiti come indicato nell’art. 3.3 delle presenti Condizioni di Viaggio;
  • Tariffa non rimborsabile.
Biz comprende:
  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20cm
  • Posto preassegnato, inclusi i posti nelle prime quattro file e le uscite di emergenza;
  • 1 bagaglio registrato da 32 kg;
  • Imbarco prioritario;
  • Grande bagaglio a mano 55x40x20cm/10kg;
  • Check-in online prioritario gratuito 30 giorni prima della partenza o in aeroporto;
  • Sono consentiti cambi illimitati di data/ora senza penale, come indicato nell’art. 3.3 delle presenti Condizioni di Viaggio;
  • Tariffa non rimborsabile.

Tariffe dei voli operati in regime di Continuità territoriale.

Le tariffe dei voli operati in regime di Continuità Territoriale si applicano ai seguenti passeggeri:
  • Passeggeri residenti in Sardegna.
  • I disabili. (*) (**)
  • Gli studenti universitari fino al compimento del 27° anno. (*)
  • I giovani dai 2 ai 21 anni non compiuti. (*)
  • Bambini al di sotto dei 2 anni viaggiano gratuitamente se non occupano il posto a sedere. Le tariffe residenti sopraindicate sono inoltre abbattute del 30% per bambini dai 2 ai 12 anni non compiuti.
  • Gli anziani al di sopra dei 70 anni. (*).
(*) Senza alcuna discriminazione legata alla nazionalità e/o alla residenza. Non è possibile acquistare in un'unica transazione web biglietti aerei per passeggeri che possiedono requisiti per tariffe agevolate congiuntamente a passeggeri che non possiedono tali requisiti.
(**) Invalidità civile con percentuale almeno pari o superiore all'80% attestata da verbale rilasciato dalla commissione medica riportante la percentuale di invalidità.

Passeggeri NON residenti in Sardegna

Durante la stagione IATA Winter (periodo compreso tra l’ultima domenica di ottobre e l’ultimo sabato di marzo) ai passeggeri non residenti in Sardegna che viaggiano sulle rotte onerate per motivi di lavoro viene riconosciuta la tariffa in continuità territoriale.

È mandatorio per il passeggero che viaggia per motivi di lavoro in Sardegna munirsi della documentazione cartacea con la quale il datore di lavoro attesti la trasferta del dipendente specificando data del volo ovvero, nel caso di liberi professionisti, un’autocertificazione e l’esibizione del tesserino dell’ordine professionale. L'autodichiarazione deve essere stampata, compilata e presentata all'imbarco, corredata da valido documento di identità. Laddove non venga presentata la documentazione richiesta, il passeggero dovrà comprare un nuovo biglietto a tariffa non convenzionale per poter viaggiare.

Le tariffe applicate a tutti i non residenti in Sardegna, inclusi quelli che viaggiano per motivi di lavoro, e con la sola eccezione delle categorie equiparate ai residenti sopra indicate, sono libere nella stagione IATA Summer.

I biglietti emessi sia per i residenti e per i non residenti, sono privi di limitazioni e ad essi non sarà applicabile alcuna restrizione, né alcuna penale per cambio di data/ora/itinerario e di richiesta di rimborso. Qualsiasi modifica o richiesta di rimborso deve essere effettuata entro e non oltre tre ore prima della partenza del volo prenotato.

Le tariffe agevolate massime comprendono l'IVA e sono al netto delle tasse ed oneri aeroportuali.

Un documento d'identità (o certificato di residenza) comprovante le suddette condizioni dovrà essere presentato al check-in prima della partenza. Laddove non venga presentato un documento valido, il passeggero dovrà comprare un nuovo biglietto a tariffa non convenzionale per poter viaggiare.

I passeggeri residenti e le categorie equiparate beneficeranno di una tariffa in continuità territoriale che include:

  • Un bagaglio in stiva consegnato al check-in di peso non superiore a 23Kg.
  • Per ogni passeggero è inclusa una borsa piccola (40x30x20cm) e un bagaglio a mano (55x40x20cm) in cabina per un massimo di 10kg. La selezione del Servizio Priorità all’imbarco (PBRD) in fase di prenotazione o check-in online comporta l’acquisto di un servizio aggiuntivo, non rimborsabile.
  • Check-in gratuito.

I passeggeri che viaggiano per motivi di lavoro beneficeranno di una tariffa in continuità territoriale che include:

  • Una borsa piccola (40x30x20 cm) e un bagaglio a mano (55x40x20 cm) per un massimo di 10kg. La selezione del Servizio Priorità all’imbarco (PBRD) in fase di prenotazione o check-in online comporta l’acquisto di un servizio aggiuntivo, non rimborsabile.
  • Check-in gratuito.

 

4.3 Tasse e diritti aeroportuali

Al momento della Prenotazione, il Passeggero dovrà farsi carico delle tasse e dei diritti aeroportuali richiesti dal governo, da qualsiasi altra autorità o dal gestore di un aeroporto. Il passeggero verrà informato dell’ammontare delle tasse al momento della prenotazione, che si sommeranno alla tariffa. Le tasse governative sono soggette a continue variazioni

4.4 Supplementi

A seconda del canale di acquisto prescelto, potrà essere applicato un corrispettivo per il servizio di vendita (Ticketing Fee), direttamente dal Vettore o dai propri Agenti Autorizzati.

4.5 Valuta

Imposte, tasse, tariffe ed oneri devono essere corrisposti nella valuta del paese di origine dell’intero Itinerario, salvo diversa indicazione da parte di Aeroitalia. Aeroitalia potrà, a propria discrezione, accettare il pagamento in valuta diversa rispetto a quella del paese di origine del viaggio.

4.6 Imposta sul valore aggiunto (Iva)

Alle tariffe per viaggi internazionali non si applica l’imposta sul valore aggiunto (IVA). Sono soggetti ad IVA i prezzi e i relativi supplementi sulle tratte interne (voli nazionali).

ARTICOLO 5. ASSISTENZE SPECIALI

Il trasporto di minori non accompagnati, di Passeggeri a Ridotta Mobilità, di malati e di chiunque altro necessiti di un’assistenza specifica, può essere soggetto a procedure particolari.
Si consiglia al Passeggero di informare Aeroitalia, contattando il Servizio Clienti, delle proprie necessità speciali e del tipo di assistenza richiesta, contestualmente alla prenotazione. Aeroitalia farà quanto in suo potere per soddisfare le richieste d’assistenza particolare presentate dopo la prenotazione, oppure secondo la normativa applicabile (Regolamento CE n° 1107/2006) ed entro le 48 ore prima della partenza, tenendo conto in particolare del periodo di preavviso comunicato e delle caratteristiche particolari dell’assistenza richiesta.

5.1 Trasporto di neonati

Per motivi di sicurezza, i neonati (di età compresa fra gli 8 giorni e i 23 mesi) devono sedersi sulle ginocchia di un adulto utilizzando una cintura di sicurezza per neonati fornita dal personale di bordo. Il neonato non paga il prezzo del biglietto ma solo una quota fissa, che varia a seconda della tratta. Il costoosto per il servizio può essere verificato nella tabella Tasse e supplementi.
I neonati con età compresa fra 8 giorni ed 1 mese possono viaggiare solo se in possesso di un certificato medico emesso 5 giorni prima della partenza di ogni volo, che attesti data di nascita, conferma che la nascita sia avvenuta senza complicazioni e che il neonato sia autorizzato a viaggiare, con timbro e firma del medico.
In assenza di tale documentazione, Aeroitalia si riserva di negare l’imbarco al neonato in questione ed è sollevata da ogni responsabilità.
Il prezzo del servizio può essere verificato nella tabella Tasse e supplementi.

5.2 Mobilità ridotta

Aeroitalia desidera offrire il massimo comfort e ridurre qualsiasi tipo di ostacolo possa essere posto alle persone con diversa capacità di spostamento, sia a bordo dei propri aeromobili che nelle varie fasi del viaggio. La gestione dell’accoglienza e delle procedure di imbarco delle persone PRM avviene a cura del gestore aeroportuale, che si occupa, in regime centralizzato, di garantire il supporto adeguato e gli accessi alle varie aree, compreso l’imbarco sull’aeromobile con supporti dedicati. È importante, tuttavia, accertarsi che le richieste relative a tali assistenze pervengano ad Aeroitalia, entro 48 ore prima della partenza, al fine di fornire il massimo supporto possibile.

Ai sensi del Reg. (CE) No 1107/2006 ed allo scopo di offrire alle persone disabili e alle persone a mobilità ridotta la possibilità di viaggiare in aereo, Aeroitalia informa circa le procedure e/o misure di sicurezza applicate a bordo dei propri aeromobili.

Nel rispetto delle normative e degli standard di sicurezza vigenti, è previsto un numero massimo di passeggeri con mobilità ridotta a bordo di ciascun volo oltre al divieto di assegnazione di posti in posizioni tali da ostruire i dispositivi di emergenza e le procedure di evacuazione dell’aeromobile. I passeggeri a mobilità ridotta non potranno essere allocati su tutti i posti dell’aeromobile indicati come “uscite di emergenza”.

Al fine di garantire il miglior servizio, i passeggeri a mobilità ridotta o che necessitino di assistenze speciali all’imbarco devono presentarsi per le operazioni di accettazione almeno due ore prima della partenza del volo, devono essere dotate di titolo di viaggio, prenotazione Aeroitalia ed aver richiesto il servizio di assistenza almeno 48 ore prima della partenza del volo prenotato.

Aeroitalia consente l’imbarco in cabina di 1 cane guida senza alcun onere. Si richiede che l’animale sia provvisto di tutti i documenti necessari e dotato di museruola e che tali documenti siano conformi anche a quanto previsto dal paese di destinazione. Per portare con sé un cane da assistenza riconosciuto dovrà presentare al momento dell’imbarco un attestato da cui risulta che il cane è stato addestrato come cane da assistenza.

5.3 Sedie a rotelle

Le sedie a rotelle pieghevoli, al seguito del passeggero, verranno trasportate senza alcun onere aggiuntivo rispetto alla normale franchigia applicata al bagaglio.

5.4 Barelle

Sui voli Aeroitalia non è consentito il trasporto di barelle.

5.5 Ossigeno Terapia

Sui voli Aeroitalia non è consentito il trasporto di passeggeri che necessitano di ossigeno terapia.

5.6 Assegnazione dei posti a minori (6 – 12 anni) e persone a ridotta mobilità (PRM)

In linea con quanto previsto nel Provvedimento dell’Ente Nazionale Aviazione Civile del 16.07.2021, Aeroitalia si impegna a garantire, ai bambini di età compresa tra i 2 e i 12 anni che viaggiano con i genitori o con almeno un adulto accompagnatore, l’assegnazione di posti vicini ai genitori o all’accompagnatore, senza alcun costo aggiuntivo.
Analoga garanzia è assicurata alle persone con disabilità o alle persone a mobilità ridotta (PRM) che siano assistite da un accompagnatore.
L’assegnazione del posto a bordo dell’aeromobile per tali categorie sarà effettuata durante l’espletamento delle procedure di check-in in aeroporto, a partire da 2 ore prima del volo e fino a 45 minuti prima dell’orario della partenza.

ARTICOLO 6. ACCETTAZIONE E IMBARCO

6.1 Check-in on line

Ai passeggeri viene offerta la possibilità di effettuare il check-in online sul Sito Internet di Aeroitalia o sulla app disponibile sui dispositivi iOS e Android, e di stampare o scaricare la Carta di imbarco. Il Check-in online è disponibile a partire da 24h e fino a 3h dalla partenza del volo per i biglietti acquistati con la tariffa (bundle) Basic, e tariffa in Continuità territoriale e a partire da 30 giorni fino a 3 h prima della partenza del volo per i biglietti acquistati con la tariffa (bundle) Classic o Biz, e per tutti i passeggeri che hanno acquistato un posto a sedere indipendenntemente dalla tariffa pubblica acquistata. Alcune categorie di passeggeri come le famiglie con bambini che non hanno i posti preassegnati, i passeggeri con disabilità o che necessitano di assistenza, i passeggeri che trasportano animale da compagnia o i minori non accompagnati potranno effettuare il check-in esclusivamente in aeroporto. Il costo del servizio sarà gratuito.

6.2 Check-in in aeroporto e imbarco

A meno che la prenotazione non abbia inclusa la tariffa (bundle) Plus o Biz, se il check-in online non viene effettuato entro le tre ore prima dell'orario di partenza previsto, Le verrà addebitato il supplemento per il check-in in aeroporto indicato nella tabella Tasse e Supplementi.

6.2.1 Tempo limite di accettazione

Il Tempo limite di accettazione varia da un aeroporto all’altro.
Aeroitalia inizia le operazioni di accettazione a partire dalle 3 ore prima della partenza del volo fino a 40 min prima della partenza.
Il passeggero deve rispettare tassativamente gli orari limite, pena l’annullamento delle prenotazioni. Il vettore o l’agente autorizzato forniranno al passeggero le informazioni necessarie sui tempi limite di accettazione.
Le indicazioni del tempo limite di accettazione costituiscono in ogni caso parte integrante del contratto di trasporto.

Il Passeggero dovrà presentarsi con sufficiente anticipo sulla partenza del volo per espletare tutte le formalità necessarie all’effettuazione del viaggio e, in ogni caso, entro il Tempo limite di accettazione. Qualora il Passeggero non risulti in possesso di tutti i documenti necessari per il checkin, il Vettore potrà annullare la prenotazione senza alcuna responsabilità nei suoi confronti.

Il Passeggero dovrà altresì presentarsi alla porta di imbarco prima dell’orario di imbarco indicato al momento del check-in e sulla Carta di Imbarco. Il Vettore potrà annullare la prenotazione del Passeggero, senza alcuna responsabilità nei suoi confronti, se quest’ultimo non si presenterà alla porta di imbarco entro l’orario indicato.

L’imbarco al gate indicato sarà possibile entro e non oltre 20 min dalla partenza del volo.

Aeroitalia non è responsabile per alcun costo o spesa sostenuti dal Passeggero che non abbia rispettato le previsioni contenute nel presente articolo.

6.2.2. Norme di comportamento

È severamente vietata ogni forma di comportamento ingiurioso ed aggressivo nei confronti del personale di terra aeroportuale, di Compagnia e di altri passeggeri. Ogni forma di aggressione verbale e/o fisica non sarà tollerata. Il nostro personale riporterà inoltre tale comportamento alle Autorità Aeroportuali e di Polizia per le opportune azioni di competenza. È inoltre vietato registrare bagagli per conto di terzi e prendere in consegna oggetti, buste, valigie e borse da altri passeggeri.

6.3 Controlli di sicurezza

Tutti i passeggeri in partenza, prima di accedere all’area imbarchi vengono sottoposti ad un controllo di sicurezza.

Al fine di evitare ritardi durante le operazioni di imbarco del proprio volo, Aeroitalia consiglia fortemente ai propri passeggeri di presentarsi a tali controlli senza alcuna dilazione di tempo, dal momento in cui terminano il loro check-in. Durante tali controlli, è necessario collaborare con gli addetti aeroportuali ed inserire i seguenti oggetti nell’apposita vaschetta: accendini, cinture, cellulari, carte di credito, portamonete/portafogli, chiavi, orologi, bracciali, anelli, giacche con cerniere e bottoni.

Nel caso in cui il Metal Detector segnali la presenza di parti metalliche, può venire richiesto di ripetere i controlli o di aprire il proprio bagaglio a mano per procedere ad un’ispezione manuale.

I passeggeri che portano stimolatori cardiaci o protesi metalliche - nel caso in cui preferissero non attraversare il Metal Detector - possono avvisare il vettore e gli addetti alla sicurezza aeroportuale, i quali procederanno al controllo manuale di questi passeggeri, facendoli passarli attraverso ad una corsia dedicata. E’ indispensabile avere con sé il certificato medico attestante l’invalidità.

6.4 Voli in coincidenza

Aeroitalia non garantisce coincidenze con voli operati da altri vettori o altri trasporti ad eccezione di quelli venduti da Aeroitalia.

Qualsiasi altro volo in coincidenza eseguito al di fuori della regola di cui sopra, sarà a totale responsabilità del passeggero e potrà essere richiesto di passare per i banchi di check-in per ogni altro volo in connessione.

In caso di voli Aeroitalia in connessione, il passeggero è tenuto a notificare l’intero viaggio all’atto del check in, in questo caso il passeggero sarà informato sulle carte d’imbarco e targhette bagagli dei voli successivi.

6.5 Documenti necessari per il viaggio

Per l’accettazione occorre presentarsi ai banchi di registrazione check-in con un documento d’identità valido per la destinazione per la quale si ha prenotato, accompagnato da tutti gli eventuali documenti richiesti dalle autorità doganali e di immigrazione del Paese di destinazione.

Inoltre, prima di partire, è doveroso accertarsi se il Paese meta del viaggio richieda o meno un visto di ingresso.

A norma dell'art. 35 del DPR 445/2000 recante il Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, la patente di guida è da considerarsi un valido documento di riconoscimento equipollente alla carta di identità. Ricordiamo che la sola patente di guida non ha nessuna validità ai fini dell’espatrio.

I passeggeri sono tenuti ad informarsi attentamente circa i documenti necessari al proprio viaggio in quanto gli stessi possono variare nel corso del tempo e/o presentare requisiti differenti in base alla tipologia di viaggiatore (adulto, minore, nazionalità, etc.) La mancanza o l’irregolarità di anche solo uno dei già menzionati requisiti legittima il vettore a negare l’imbarco al passeggero, senza che quest’ultimo possa legittimare alcuna richiesta di risarcimento dei danni e/o costi sostenuti.

Eventuali multe emesse a carico del Vettore per documenti di viaggio non regolari, saranno a carico del Passeggero.

La verifica dei documenti necessari per l’espatrio verso Paesi terzi (passaporto, visti d’ingresso, formalità doganali etc.) sono a carico del passeggero.
Le informazioni sui documenti di viaggio sono disponibili sul sito della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it), del Ministero degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.it) e presso gli uffici delle Ambasciate o degli Uffici Consolari dei singoli Paesi.

6.5.1 Donne in gravidanza

Aeroitalia accetta passeggere con gravidanza singola fino a 36 settimane e per gravidanze multiple fino a 28 settimane. Dalla 28ma settimana alla 34ma è necessario il certificato medico con le seguenti informazioni:

  • se la gravidanza ha avuto un decorso normale
  • la data prevista del parto
  • se la donna è in buona salute e ben disposta a volare
  • che non sono a conoscenza di motivi per cui non dovrebbe volare

Nel caso in cui non abbia un certificato medico, Aeroitalia, in circostanze particolari e sempre tenendo come obiettivo la sicurezza del passeggero, si riserva il diritto di non accettare la donna. Prima di intraprendere un viaggio in stato di gravidanza, è comunque consigliabile informarsi preventivamente con il proprio medico di fiducia circa le eventuali limitazioni di viaggio.

Se la passeggera è puerpera di un bambino, in assenza di complicazioni, non potrà viaggiare in aereo dopo le 36 settimane di gravidanza.

Se la passeggera è puerpera di gemelli, in assenza di complicazioni, non potrà viaggiare in aereo dopo le 32 settimane di gravidanza.

Una passeggera può volare dopo 48 ore dal parto, fatto salvo che la nascita sia stata senza complicazioni e priva di interventi chirurgici. In caso di parto cesareo o nel caso in cui la madre sia stata sottoposta ad intervento chirurgico, il periodo minimo prima di poter viaggiare è di 10 giorni, se sarà in possesso di un certificato medico che ne attesti l’idoneità.

6.5.2 Minori non accompagnati

Per i passeggeri di età compresa tra i 6 e i 14 anni (18 anni per i minori di nazionalità non italiana) non compiuti, in partenza per destinazioni nazionali e internazionali, che viaggiano da soli o con un accompagnatore minorenne è mandatorio il servizio "Minore non accompagnato".
I passeggeri minorenni che viaggiano da soli e hanno superato l'età per usufruire del servizio obbligatorio possono richiedere l'attivazione del servizio: "Minore non accompagnato volontario".

Il servizio di accompagnamento obbligatorio per i minori di 14 anni (18 anni per i minori di nazionalità non italiana), deve essere richiesto tramite apposito modulo stampato e compilato in triplice copia [scarica qui].

Per l’attivazione del servizio è richiesta la compilazione del modulo specifico e l’invio delle fotocopie dei documenti d’identità di entrambi i genitori o di chi ne fa le veci.

Il costo del servizio può essere verificato nella tabella Tasse e Supplementi.

La disponibilità del servizio è contingentata ad un massimo di 4 minori non accompagnati, ma non più di 2 al di sotto dei 10 anni, su ogni volo Aeroitalia.

Aeroitalia non accetta minori non accompagnati su voli in transito/coincidenza.

È necessario presentarsi ai banchi del check-in Aeroitalia all’aeroporto di partenza con almeno 2 ore di anticipo sull’orario di partenza, presentando l’apposito modulo stampato, compilato e firmato in triplece copia. I minori verranno accolti al check-in dal personale di terra e con l’incaricato aeroportuale verranno accompagnati fino all’imbarco per poi essere affidati al responsabile di cabina che si prenderà cura di loro per tutta la durata del volo. La persona che accompagna il bambino alla partenza dovrà trattenersi in aeroporto sino a 30 minuti dopo il decollo dell’aeromobile in modo che, in caso di cancellazione del volo, possa ricondurlo a casa. Giunti all'aeroporto di destinazione, sarà il personale aeroportuale a prendersi nuovamente cura del minore sino alla consegna in zona arrivi ai genitori o parenti delegati. Il servizio di trasporto UMNR è sempre soggetto a riconferma da parte della Compagnia prima della partenza.

È cura dei genitori verificare la regolarità di tutta la documentazione e delle deleghe necessarie al trasporto del minore non accompagnato dal Paese di origine a quello di destinazione del volo. Ogni volta che un minore di anni 14 di nazionalità italiana viaggia fuori dal territorio nazionale, non accompagnato da uno dei genitori o da chi ne fa le veci, necessita di una Dichiarazione di accompagno emessa dalla Questura in cui deve essere riportato il nome della persona o dell'ente (ad es. la Compagnia aerea) cui il minore viene affidato, sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà e vistata dagli organi preposti al rilascio del passaporto nella cui circoscrizione risiede il richiedente.

L’applicazione della suddetta regolamentazione per minori di nazionalità italiana è estesa anche a tutti i minori titolari di doppio passaporto (italiano e straniero) in quanto comunque applicabile la normativa italiana in materia di tutela sui minori. In tutti i casi di assenza e/o irregolarità del modulo sopra citato viene negato l'imbarco del minore.

La Compagnia non si assume alcuna responsabilità in caso di negato imbarco per documentazione non idonea e/o insufficiente.

Tutte le informazioni sui requisiti per l’espatrio dei minori sono disponibili sul sito della Polizia di Stato alla sezione "Espatrio Minori".

6.6 Cosa è consentito portare a bordo

Facendo sempre riferimento al servizio incluso nella tariffa acquistata, è consentito portare:
  • un bagaglio a mano piccolo, con un peso massimo di 10 kg e le dimensioni 40x30x20 cm che deve essere sistemato sotto il sedile di fronte al passeggero;
  • un bagaglio a mano grande (trolley) con un peso massimo di 10 kg e le dimensioni 55x40x20 cm; il trolley da cabina sarà sistemato in una cappelliera chiusa in cabina riservata ai passeggeri.
Il bagaglio non registrato deve essere conforme alle ulteriori disposizioni del vettore. Il passeggero è tenuto a seguire tutte le istruzioni e le indicazioni fornite dal vettore in merito al bagaglio trasportato in cabina dal passeggero. Il Vettore si riserva il diritto di non ammettere in cabina determinati bagagli e di considerarli come bagaglio registrato. Gli infant non hanno diritto ad una franchigia bagaglio da cabina; Aeroitalia consente il trasporto di cibo e materiale necessario esclusivamente per il viaggio in cabina per un massimo di 2 kg. Non è consentito il trasporto di seggiolini ausiliari destinati ai neonati o bambini sotto i 5 anni. Al passeggero è consentito inoltre, salvo particolari restrizioni della compagnia aerea, portare con sé a bordo ulteriori articoli, come ad esempio:
  • soprabito o impermeabile
  • ombrello
  • stampelle o altro mezzo per deambulare
  • articoli acquistati presso i "duty free" ed esercizi commerciali all'interno dell'aeroporto e sugli aeromobili
  • medicinali liquidi/solidi indispensabili per scopi medico terapeutici e dietetici strettamente personali e necessari per la durata del viaggio (e che per la natura o dimensioni non possono essere trasportati nel bagaglio a mano) previa presentazione ai banchi di accettazione ed ai controlli di sicurezza di un certificato medico, che ne attesti la necessità, con una data non precedente a 3 mesi;
  • sostanze liquide nei limiti consentiti.

Ai passeggeri non è consentito trasportare nel proprio bagaglio da stiva i seguenti articoli:

  • munizioni
  • detonatori e inneschi
  • detonatori e micce
  • mine, granate e altri materiali militari esplosivi
  • candelotti e cartucce fumogene
  • dinamite, polvere da sparo ed esplosivi plastici
  • bombolette spray per difesa personale
  • componenti di impianti del carburante dei veicoli che hanno contenuto carburante
  • congegni di allarme
  • gas, compresi il propano e il butano
  • liquidi infiammabili, compresi la benzina e il metanolo
  • liquidi refrigeranti ed irritanti
  • materiale radioattivo, compresi gli isotopi medici o commerciali
  • solidi infiammabili e sostanze reattive, compresi il magnesio, dispositivi di accensione, articoli pirotecnici e razzi
  • sostanze corrosive, compresi il mercurio e le batterie per veicoli
  • sostanze infiammabili liquide/solide compreso alcool superiore a 70 gradi
  • sostanze magnetizzanti
  • sostanze ossidanti e perossidi organici, compresi la candeggina e i kit per la riparazione della carrozzeria delle automobili
  • sostanze tossiche o infettive, compresi il veleno per topi e il sangue infetto
  • torcia subacquea con batterie inserite

In alcuni aeroporti è temporaneamente possibile portare come bagaglio a mano soltanto i LAG (Liquidi, Aerosol e Gel) esentati dal controllo, ovvero:

  • LAG in contenitori di capacità non superiore a 100 ml o equivalente inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile di capacità non superiore ad un litro, dove il contenuto entra comodamente e il sacchetto è completamente chiuso;
  • LAG da utilizzare durante il viaggio a fini medici (accompagnati da prescrizione medica) o per un regime dietetico speciale (ivi compresi gli alimenti per l'infanzia) in contenitori di capacità non superiore a 100 ml o equivalente.

6.7 In aeroporto

Al fine di agevolare i controlli è obbligatorio:
  • presentare agli addetti ai controlli di sicurezza tutti i LAG trasportati come bagaglio a mano, affinché siano esaminati
  • togliersi giacca e soprabito: essi verranno sottoposti separatamente ad ispezione
  • estrarre dal bagaglio a mano i computer portatili e gli altri dispositivi elettrici ed elettronici di grande dimensione in modo da consentire il controllo di questi oggetti, separatamente dal bagaglio a mano.

I LAG (Liquidi, Aerosol e Gel) comprendono:

  • acqua ed altre bevande, minestre, sciroppi
  • creme, lozioni ed oli
  • profumi
  • spray
  • gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia
  • contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, altre schiume e deodoranti
  • sostanze in pasta, incluso dentifricio
  • miscele di liquidi e solidi
  • ogni altro prodotto di analoga consistenza

ARTICOLO 7. RIFIUTO DI TRASPORTO

Qualora si verificassero o ci fossero buoni motivi per ritenere probabile il verificarsi di una o più delle seguenti circostanze, su qualsiasi volo operato da Aeroitalia, il Trasporto Aereo del Passeggero e/o del proprio Bagaglio potranno essere negati:

  1. Ciò che si ritenga necessario per il rispetto di leggi, regolamenti, o norme di qualsiasi Stato di partenza, di destinazione o da sorvolare, ivi incluse espressamente quelle riguardanti la pandemia da Covid 19, nonché la disciplina sanzionatoria prevista dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, dagli Stati Uniti d’America, dal Regno Unito, dall’Unione Europea e/o da qualsivoglia altro Stato (od organizzazione internazionale) le cui norme rilevino ai fini del Trasporto Aereo;
  2. Ciò che si ritenga necessario a fronte di una richiesta scritta delle Autorità del Paese di partenza o di transito o di destinazione;
  3. Il trasporto del Passeggero o del suo Bagaglio può costituire una minaccia per la sicurezza, la salute o la tranquillità degli altri passeggeri o dei membri dell’equipaggio;
  4. Lo stato fisico o mentale del passeggero, anche per effetto del consumo di alcolici o dell’assunzione di droghe o di farmaci, potrebbe costituire un pericolo o un rischio per se stesso, per gli altri Passeggeri, per l’equipaggio o per i beni a bordo;
  5. Il passeggero ha tenuto un comportamento inaccettabile in un volo precedente e abbiamo buone ragioni per ritenere che possa accadere di nuovo;
  6. Il passeggero ha rifiutato di sottoporsi ai controlli di sicurezza
  7. Il passeggero non ha pagato una tariffa, una tassa o un supplemento dovuti
  8. Il passeggero non è in possesso di documenti di viaggio validi;
  9. Il passeggero non abbia rispettato i requisiti previsti dalle presenti C.G.T., ovvero dalle Regole Tariffarie, per l’utilizzo del Biglietto e/o per l’imbarco del Bagaglio e degli animali al seguito.

Nel caso venisse rifiutato il trasporto aereo per uno dei motivi di cui sopra, o qualora il passeggero sia stato fatto scendere dall’aereo, è facoltà di Aeroitalia rimborsare il prezzo pagato dal Passeggero per la tratta inutilizzata. Aeroitalia non si riterrà responsabile per eventuali perdite, danni, decessi o lesioni fisiche eventualmente conseguenti al rifiuto di trasportare il passeggero, o il relativo bagaglio, nelle circostanze sopra indicate giustificanti il rifiuto di trasporto da parte della stessa Aeroitalia.

ARTICOLO 8. BAGAGLIO

8.1 Obblighi del passeggero

Il Passeggero dichiara di conoscere dettagliatamente il contenuto di ciascuno dei propri Bagagli e si impegna a non lasciare incustoditi i propri bagagli fin dal momento della loro preparazione. Il passeggero si impegna inoltre a non trasportare in viaggio bagagli affidatigli da terzi. È responsabilità del passeggero verificare che i bagagli siano correttamente e solidamente imballati e protetti da contenitori idonei.

8.2 Bagaglio in franchigia ed eccedenza bagaglio

In base alla tariffa applicabile, è consentito registrare un numero limitato di bagagli come parte della franchigia bagaglio. La franchigia bagaglio è indicata sul biglietto e può essere richiesta al vettore o all’agente autorizzato che ha emesso il biglietto. Il trasporto del bagaglio in eccesso rispetto alla franchigia bagaglio e del bagaglio speciale è soggetto al pagamento di un supplemento. Per i costi applicati all’extra bagaglio fare riferimento alla tabella Tasse e supplementi.

8.3 Bagaglio registrato

Facendo sempre riferimento al servizio incluso nella tariffa acquistata o ai servizi aggiunti separatamente su una prenotazione, è consentito portare bagaglio da stiva, per un peso di 23kg (salvo differenti indicazioni contrattuali da verificare in caso di voli charter), e le dimensioni 80x50x30 cm.

Ogni passeggero può acquistare fino a 4 bagagli da stiva da 23 kg. I bagagli che superano 23kg possono essere trasportati seguito il pagamento del costo dell’eccedenza bagaglio indicato nella tabella Tasse e Supplementi.
Non sono ammessi in stiva bagagli con il peso superiore a 32 kg.
I neonati ed i bambini fino a 5 anni hanno diritto al trasporto gratuito in stiva di un passeggino.

Il Passeggero potrà consegnare i propri bagagli al check-in del Vettore prima del tempo limite di accettazione. Il Vettore ne assumerà la custodia e rilascerà al Passeggero una ricevuta del bagaglio per ciascun bagaglio registrato.
I bagagli registrati dovranno essere confezionati correttamente, in modo da proteggerne il contenuto e resistere ad una normale movimentazione. A seconda della regolamentazione vigente, si avvisa il passeggero di non inserire nei bagagli denaro, gioielli o oggetti di valore in genere, documenti di identità e apparati elettronici.

Al passeggero che non ha acquistato il servizio di priorità all’imbarco, al momento della presentazione al gate, il bagaglio a mano grande sarà ritirato, etichettato e inviato nella stiva dell'aereo a fronte di una tassa di servizio. Il costo può essere verificato nella tabella Tasse e supplementi.  Questo processo sarà accompagnato dall'emissione di un'etichetta di bagaglio per garantire che il bagaglio venga restituito correttamente al proprietario all'arrivo. Si consiglia vivamente ai passeggeri di assicurarsi che tutti gli oggetti di valore o di uso personale siano rimossi dal bagaglio a mano prima della consegna.

8.4 Etichette da apporre sul bagaglio da stiva

Aeroitalia richiede che il bagaglio da stiva sia identificato con etichetta nominativa personale che includa nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico.

È importante rimuovere sempre dal proprio bagaglio le eventuali etichette relative a viaggi precedentemente effettuati. La corretta identificazione delle valigie consente, tramite la propria etichetta personale, di poter aiutare gli addetti aeroportuali in caso di perdita o di errato smistamento del bagaglio.

Il Bagaglio registrato viene trasportato sullo stesso aeromobile del Passeggero, a meno che non subentrino ragioni di sicurezza od operative che richiedano il trasporto su un volo successivo.

8.5 EQUIPAGGIAMENTI SPECIALI

8.5.1 Attrezzature sportive

  • L'attrezzatura sportiva è soggetta alle stesse condizioni di viaggio dei bagagli da stiva; tuttavia, ve ne sono alcuni tipi speciali ai quali si applica un costo supplementare a tratta, vedere tabella Tasse e supplementi.
  • Non è concesso portare deltaplani e parapendii, pertiche o altre attrezzature sportive ingombranti su voli operati da velivoli ATR, E145 o simili.
  • È consentito un numero limitato di tavole da surf soggetto alla disponibilità del volo e su richiesta al nostro call center.
  • Le misure massime per le attrezzature sportive sono di 250 cm di lunghezza x larghezza x altezza, salvo diversamente previsto nella relativa descrizione,
  • Per i voli operati da ATR o E145 le dimensioni sono 158 cm lineari. Negli aeromobili E145 sarà possibile valutare le attrezzature sportive che superino le suddette misure.
  • In alcuni paesi, i prezzi possono essere soggetti a eventuali supplementi fiscali.
  1. Attrezzature da pesca
        L'attrezzatura da pesca è composta da canne, mulinello, rete per la conservazione del pesce, un paio di stivali da pesca e scatola di attrezzi da pesca.
        Misure: 158 cm lunghezza
  2. Attrezzatura da Golf
        L’attrezzatura da golf consiste in 1 borsa da golf contenente mazze da golf e 1 paio di scarpe da golf.
  3. Attezzatura da sci alpino
        Un paio di sci da neve, un paio di racchette e un paio di scarponi da sci.
  4. Attrezzatura da snowboard
        Una tavola e un paio di stivali.
  5. Attrezzatura da sci nautico
        Un paio di sci d'acqua standard o uno sci da slalom.
        Peso: 23 kg. La tassa per il bagaglio in eccesso può essere addebitata per il peso eccessivo.
        Misure: 158 cm (somma di 3 misure).
  6. Attrezzatura Kayak
        Canoa e remi delle misure 4,90 m.
  7. Attrezzatura da hockey o lacrosse
    • una borsa di tela con all'interno l'equipaggiamento da hockey o lacrosse.
    • 2 bastoni da hockey o lacrosse fissati insieme per ciascun passeggero.
          Peso: 23 kg. La tassa per il bagaglio in eccesso può essere addebitata per il peso eccessivo.
          Misure: 158 cm (somma di 3 misure).
  8. Attrezzatura SUB SCUBA L'attrezzatura da immersione subacquea può essere composta da: muta, jacket, calzini, maschera, calzature, torcia, reti, coltello, 1 bombola d'ossigeno vuota e 1 regolatore di temperatura. Per l'accettazione, è necessario:
    • presentare al banco accettazione la bombola d'aria compressa vuota.
    • Rimuovere la lampadina dalla torcia e impacchettarla separatamente.
  9. Attrezzatura da surf
        Windsurf: L'attrezzatura può essere composta da una tavola da surf, un albero, una vela e una boma.
        Surf: Una tavola da surf
        Kitesurf: una vela, una barra e una tavola.
  10. Armi sportive
        Il trasporto di armi sportive è regolamentato dai seguenti riferimenti normativi: PNS ed. 2 emendamento 1 - Legge 694/74. Si applicano i costi e le condizioni di trasporto delle armi da fuoco (WEAP).
        Tutto quanto non elencato si considera come eccedenza bagaglio. Per costi, si prega verificare la Tabella tasse e supplementi.

8.5.2 Biciclette

Ogni bicicletta verrà trasportata individualmente (anche i rimorchi o gli accessori di simili dimensioni).Per la sua accettazione, il passeggero deve presentare la bicicletta al banco del checkin con:
  • Il manubrio ruotato longitudinalmente.
  • Pedali rimossi
  • Parti estensibili rimosse o coperte.
  • Ruote sgonfie (la ruota anteriore deve essere smontata e fissata al telaio).
  • Adeguatamente impacchettata in una borsa o in una scatola

8.5.3 Strumenti Musicali

Gli strumenti musicali possono essere trasportati gratuitamente al posto del bagaglio a mano, a condizione che le loro dimensioni non superino i 55 cm x 40 cm x 20 cm né il peso massimo stabilito di 10 kg. Se si desidera portare lo strumento musicale in cabina oltre al bagaglio a mano, i Passeggero sono tenuti ad acquistare il servizio Strumento Musicale al costo di 50 euro/tratta. Se lo strumento supera i limiti di cui sopra, potrà essere trasportato come bagaglio speciale in cabina, acquistando un biglietto aggiuntivo o potrà essere trasportato come bagaglio da stiva, pagando il corrispettivo indicato nella tabella Tasse e Supplementi. Il servizio è prenotabile tramite il Servizio Clienti Aeroitalia.

8.5.4 Bagaglio speciale in cabina

Se, a causa delle sue dimensioni o peso, il bagaglio non può essere riposto nelle cappelliere né sotto la poltrona e il passeggero desidera portarlo sotto la sua custodia, verrà trasportato occupando un posto o più posti aggiuntivi.
Il costo di questo posto a sedere sarà quello del biglietto disponibile al momento dell'acquisto, escluse le tasse aeroportuali. Il bagaglio speciale non può superare in nessun caso i 75 kg (165 lb) per poltrona prenotata e deve rispettare le seguenti limitazioni di volume, in quanto esse dipendono dal tipo di aeromobile che opera su queste rotte. Nel caso in cui tali limitazioni vengano superate, il bagaglio deve essere trasportato nella stiva.
Il bagaglio deve essere imballato in modo da poter essere legato alla poltrona e permettere di reclinare quella di fronte. A tale proposito, non possono essere utilizzate le poltrone vicino alle uscite di emergenza. Il bagaglio dovrà essere posizionato in un posto al finestrino.
l passeggero che richiede l'utilizzo di uno o più posti a sedere in cabina per il trasporto di bagagli (CBBG), non dispone di franchigia bagaglio extra per il posto aggiuntivo acquistato; in conformità alla Circolare IATA n. 720, Allegato "C".

La richiesta va effettuata contattando il Servizio Clienti Aeroitalia, attraverso il modulo di contatto o call center.

Misure massime per il bagaglio speciale in cabina:

Lato Sulla Poltrona Appoggiato contro la Poltrona
Lunghezza 120 cm (47 pollici) 160 cm (62 pollici)
Larghezza 40 cm (15 pollici) 40 cm (15 pollici)
Altezza 45 cm (17 pollici) 20 m (8 pollici)

8.5.5 Bagaglio speciale in stiva.

I strumenti musicali possono essere trasportati gratuitamente al posto di una delle valigie registrate incluse nella franchigia, ad esclusiva responsabilità del passeggero, purché non superino le misure e il peso massimo consentiti (158 cm complessivi tra altezza, lunghezza e larghezza) e 23 kg. Se il volo prevede l'acquisto di eccedenza bagaglio e si effettua il pagamento in anticipo, il peso massimo dello strumento sarà aumentato fino a 32 kg.

8.6 Articoli proibiti

Non è consentito il trasporto di:

  • Articoli che possono mettere in pericolo l’aeromobile, le persone o gli oggetti a bordo dello stesso, come quelli specificati nei Regolamenti ICAO o IATA per le Merci Pericolose. La lista di tali articoli può essere richiesta al vettore o all’Agente Autorizzato che ha emesso il biglietto. Tra questi rientrano in particolare esplosivi, gas compressi, materiali ossidanti, radioattivi o magnetici, materiali facilmente infiammabili e sostanze velenose o aggressive;
  • Articoli il cui trasporto è vietato da leggi, norme o ordini vigenti in qualsiasi paese da cui parte o in cui arrivi o da cui transita il volo;
  • Articoli pericolosi, non sicuri o inadeguati al trasporto per via del loro peso, delle loro dimensioni o della loro tipologia, o perché fragili, deperibili o particolarmente delicati;
  • Batterie al litio o batterie al litio ricaricabili separate (comunemente usate in beni di consumo elettronici come, ad esempio, laptop, computer, cellulari, orologi e macchine fotografiche) possono essere trasportate solo nel bagaglio a mano. Si possono trasportare al massimo due batterie al litio o batterie al litio ricaricabili separate con una potenza non superiore a 160 Wh come batterie di ricambio per i beni di consumo elettronici. Il trasporto di batterie o batterie al litio separate con una potenza tra 100 Wh e 160 Wh deve essere preventivamente approvato dalla compagnia aerea.
  • Armi di qualunque tipo, in particolare armi da fuoco, da taglio o da punta nonché spray. Le armi sportive possono essere accettate come bagaglio a nostra discrezione. Devono essere scariche e con la sicura inserita. Il trasporto di munizioni è soggetto alle norme ICAO e IATA.
  • Gli oggetti che per peso, dimensioni, conformazione o natura sono inidonei al trasporto, tenuto contro in particolare del tipo di aeromobile utilizzato.
  • Un’informativa su tali oggetti sarà consegnata ai Passeggeri che ne faranno richiesta.
Aeroitalia non è responsabile per gli oggetti deliberatamente riposti nel bagaglio registrato in violazione delle disposizioni del presente paragrafo. Aeroitalia ha facoltà di rifiutare l’accettazione per il trasporto come bagaglio, ovvero di rifiutarne la prosecuzione ove già accettato, di ogni oggetto che risulti inadatto per le motivazioni elencate sopra.

8.7 Bagagli non registrati

Facendo sempre riferimento al servizio incluso nella tariffa acquistata, è consentito portare:

  • Un bagaglio a mano piccolo, con un peso massimo di 10 kg e le dimensioni 40x30x20 cm che deve essere sistemato sotto il sedile di fronte al passeggero;
  • Un bagaglio a mano grande (trolley) con un peso massimo di 10 kg e le dimensioni 55x40x20 cm; il trolley da cabina sarà sistemato in una cappelliera chiusa in cabina riservata ai passeggeri.

Ciascun biglietto consente il trasporto in cabina di bagagli non registrati in quantità limitata per numero e/o peso e/o dimensione.
I bagagli non registrati dovranno avere dimensioni tali da poter essere inseriti sotto il sedile davanti al passeggero o sistemati nelle apposite cappelliere.
La necessità da parte del vettore, di registrare un bagaglio per il trasporto in stiva a causa del mancato rispetto delle suddette condizioni da parte del passeggero, potrebbe comportare il pagamento a carico del passeggero di un supplemento tariffario, se il bagaglio è in eccedenza alla franchigia prevista.
In qualsiasi momento prima del decollo del volo, per motivi di sicurezza o di operatività dell’aeromobile, il Vettore potrà rifiutare l’imbarco in cabina di bagagli che dovranno essere imbarcati come bagagli registrati, senza alcun supplemento tariffario.

8.8 Diritto di ispezione

Per motivi di incolumità e/o di sicurezza e/o a richiesta delle autorità, al passeggero potrà essere richiesto di collaborare alla perquisizione o al controllo tramite raggi X o con altre modalità, dei propri bagagli. In caso di indisponibilità del passeggero, i suoi bagagli potranno essere controllati o perquisiti anche in sua assenza, particolarmente per verificare se contengono gli oggetti di cui al precedente articolo 8.6.

Il vettore potrà rifiutare di trasportare il Passeggero che non acconsentirà a tali richieste.

8.9 Ritiro e consegna dei bagagli

È obbligatorio ritirare il proprio bagaglio registrato non appena questo è disponibile all’arrivo. Un bagaglio da stiva non reclamato entro i tre (3) mesi dal momento in cui è disponibile per il ritiro può essere rimosso senza alcuna responsabilità nei confronti del passeggero proprietario.
Se una persona richiede la consegna del bagaglio registrato ma non è in grado di esibire lo scontrino bagaglio e di identificare il bagaglio con l'apposita etichetta di identificazione, se è stata emessa, consegneremo il bagaglio a questa persona soltanto a condizione che abbia dimostrato con ragionevole certezza di averne diritto.
L’accettazione dei bagagli da parte del possessore della ricevuta, che non presenti alcun reclamo al momento della riconsegna, costituisce una presunzione, salvo prova contraria, della riconsegna del bagaglio in buono stato e conformemente al contratto di trasporto.

8.10 Animali da compagnia e cani da assistenza

Il trasporto di animali domestici a seguito del Passeggero è subordinato alla preventiva ed esplicita accettazione da parte del Vettore.
Le direttive Aeroitalia sono conformi alle disposizioni in materia di protezione degli animali, alle norme di ingresso e uscita e ai regolamenti IATA (International Air Transport Association) in vigore. Gli animali domestici accettati sui voli Aeroitalia sono: cani, gatti, piccoli roditori, conigli domestici, furetti.

La normativa vigente vieta il trasporto di alcune categorie di animali da compagnia. Le informazioni relative a tali categorie sono consultabili a richiesta presso il vettore o i suoi agenti autorizzati.. Il Passeggero è tenuto ad informarsi per tempo e prima di prenotare il volo sulle norme di ingresso e uscita in vigore per l’animale nel paese di partenza, transito e arrivo. Il vettore non si assume alcune responsabilità sulla negata accettazione di animali senza la documentazione necessaria e prevista. Eventuali multe sono a carico del passeggero/proprietario. Inoltre, Aeroitalia si riserva il diritto di applicare eventualmente norme più rigide e di rifiutare la prenotazione su determinate tratte (, negando la possibilità di viaggiare con animali. Ogni passeggero può trasportare un massimo di un (1) animale (in un trasportino autorizzato). Il trasporto può avvenire esclusivamente in cabina passeggeri.

Per viaggiare sui voli Aeroitalia, l’animale da compagnia deve essere munito di:

  • Passaporto (per i voli internazionali) o libretto sanitario (per i voli domestici) rilasciato da un veterinario, che riporti le vaccinazioni (obbligatorio vaccino antirabbico aggiornato ed in corso di validità per i voli internazionali) e lo stato di salute dell’animale.
  • Microchip (per i voli internazionali).
  • L’età minima è 12 settimane.

8.10.1 Il trasportino

Le dimensioni massime del trasportino sono di 46x31x25 cm. I contenitori devono essere conformi alle indicazioni IATA Live Animal Regulations (LAR)

  1. Il peso complessivo del trasportino, animale incluso, non può superare i 10 kg.
  2. A trasportino chiuso, l’animale deve poter assumere la sua posizione naturale, girarsi e accucciarsi senza difficoltà.
  3. Il trasportino deve essere chiuso in modo sicuro, a tenuta stagna e a prova di morsi.
  4. L’interno del trasportino deve essere rivestito con materiale assorbente.

Una volta a bordo, il trasportino con l’animale al suo interno deve essere collocato sotto il sedile anteriore. Qualora non fosse possibile, l’animale dovrà essere assicurato con un guinzaglio alla cintura di sicurezza del proprietario e restare all’interno del trasportino.

Ogni passeggero può portare in cabina un trasportino. Il numero di animali per trasportino è limitato a uno. Ci sono tuttavia eccezioni: nello stesso trasportino sono consentiti due cuccioli di dimensioni simili e un’età minima di 12 settimane, oppure due animali adulti di taglia simile, oppure una madre con un cucciolo ancora dipendente da lei (0-6 settimane). Possono essere trasportati più animali nello stesso trasportino purché tutti, all’interno, siano in grado di assumere una posizione naturale, girarsi e accucciarsi senza difficoltà, vadano d’accordo tra loro e il peso massimo complessivo di tutti gli animali non superi gli 10 kg, trasportino incluso.

Aeroitalia accetta su ogni volo un numero massimo di 6 PETC in cabina.

Se Aeroitalia è costretta a negare il trasporto dell’animale a causa del mancato rispetto delle disposizioni, la compagnia non è responsabile dei costi derivanti (ad es. dalle spese per il cambio di prenotazione, pernottamento in hotel e soggiorno dell’animale in pensione per animali). Aeroitalia pensa alla sicurezza e al benessere di tutti i passeggeri e questo vale anche per gli animali.

8.10.2 Cani guida e da assistenza

Aeroitalia consente il trasporto a bordo degli aeromobili dei cani guida e da assistenza. Il servizio è gratuito e soggetto alle condizioni di trasporto animali in cabina.

Consideriamo cani da assistenza quelli elencati di seguito purché provvisti della documentazione attestante tale condizione:

  • Cani guida che forniscono assistenza a persone con un deficit o una disabilità visiva.
  • Cani guida che forniscono assistenza a persone con una disabilità fisica.
  • Hearing dog, che forniscono assistenza a persone con disabilità uditive avvertendole di determinati suoni e della loro origine.
  • Cani d'allerta medica, che forniscono assistenza a persone che soffrono di diabete, epilessia o altre patologie che provocano crisi con perdita di conoscenza e alterazione sensoriale.
  • Cani che forniscono assistenza a persone con disturbi dello spettro autistico.
  • Cani da soccorso che hanno completato l'addestramento per collaborare e coadiuvare le Forze e i Corpi di Sicurezza dello Stato, accompagnando una squadra di salvataggio, con le apposite imbracature e viaggiando senza occupare un posto a sedere.
  • Cani in fase di addestramento con un livello sufficiente di allenamento da poter effettuare il volo mantenendo un comportamento adeguato, a condizione che siano accompagnati dal loro educatore e che siano provvisti di certificato originale rilasciato dall'ente di addestramento per cui prestano servizio.

Per il cane viene richiesto di presentare un certificato di addestramento in cui il centro cinofilo/l'istituto di riferimento attesti su carta intestata (o con timbro leggibile) che si tratta di un cane di servizio. Il cane dovrà indossare la relativa pettorina. I cani di assistenza non sono soggetti a contingentamento. Il servizio dovrà essere richiesto almeno 48 ore prima della partenza del volo al nostro Servizio Clienti e sarà confermato al termine della verifica di tutta la documentazione presentata.
Per garantire un volo tranquillo e sicuro, il cane guida o da assistenza deve essere abituato a obbedire e comportarsi in modo adeguato nei luoghi pubblici (ad esempio non deve abbaiare, ringhiare o saltare addosso a persone o altri animali). Qualora il cane non tenesse un comportamento adeguato, Aeroitalia può rifiutare il trasporto dell'animale. I danni ed i costi supplementari causati dal trasporto del cane sono interamente a carico del Passeggero.
Il Passeggero si farà carico di tutti i costi derivanti dal mancato rispetto di questi obblighi, nonché di tutti i danni causati dall'animale trasportato ed esonera il Vettore da qualsiasi responsabilità e conseguenze derivanti dal mancato accertamento delle condizioni e/o limitazioni di cui sopra e dal mancato possesso dei documenti necessari e/o dal mancato rispetto delle norme e delle disposizioni applicabili.

I cani che offrono supporto emotivo non sono considerati cani da assistenza addestrati e pertanto il loro trasporto non è previsto a titolo gratuito a bordo dei nostri voli. Il loro trasporto è possibile a pagamento secondo le procedure per l'imbarco dei cani in cabina.

ARTICOLO 9. TRASPORTO ARMI

Il trasporto delle armi è consentito in base a ciò che prevede la legge italiana, pertanto, il passeggero che desidera imbarcare un’arma dovrà essere munito di regolare porto d’armi e denuncia della stessa.

Le armi possono essere trasportate solo in stiva, devono essere smontate, imballate in modo appropriato e separate dalle munizioni.

Le munizioni sono trasportabili in base al regolamento internazionale ICAO, in base alle istruzioni per il trasporto di articoli pericolosi ed in accordo con quanto previsto dalla IATA in termini di regolamento per il trasporto di armi e munizioni.

Armi e munizioni devono essere dichiarate al check-in.

Il regolamento IATA prevede che un passeggero non possa trasportare più di 5kg di munizioni per volo.

Il trasporto di armi è soggetto al pagamento di una quota aggiuntiva che potrà essere verificata prenotando on line, oppure contattando il call center o agente autorizzato.

9.1 Eccezioni solo sul territorio italiano.

Il trasporto di armi in cabina per i seguenti soggetti italiani, solo se muniti di regolare documento d'identità; è autorizzata dalla legge n. 694 del .23 dicembre 1974:

  • Capo della Polizia;
  • Ispettori ed Assistenti di Polizia;
  • Ispettori Provinciali Amministrativi;
  • Funzionari di pubblica sicurezza;
  • Appartenenti all’Arma dei Carabinieri
  • Appartenenti al Corpo della Polizia di Stato
  • Appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza
  • Appartenenti al Corpo Forestale dello Stato;
  • Appartenenti al Corpo degli Agenti di Custodia
  • Gli Ufficiali, Sottufficiali e Militari delle FF.AA. dello Stato, muniti d’idonea documentazione attestante che l’interessato viaggia per motivi di servizio
  • I Prefetti
  • I Viceprefetti
  • I Pretori
  • I Magistrati addetti al Pubblico Ministero o all’Ufficio d’Istruzione (GIP).

ARTICOLO 10. TRASPORTO SALME E URNE CENERARIE

Il trasporto di ceneri nell’apposita urna è possibile sia in stiva che in cabina e segue le regole del bagaglio registrato oppure del bagaglio in cabina.

Il trasporto delle salme è un servizio garantito tramite il cargo. Per informazioni si prega di contattare il Servizio Clienti.

ARTICOLO 11. ORARI, RITARDI O CANCELLAZIONI

Gli orari programmati dei voli sono consultabili sul sito Internet di Aeroitalia e comunicati durante il processo di prenotazione, nonché riportati sua prenotazione e ricevuta di acquisto. Il vettore farà quanto in suo potere per trasportare senza ritardi il passeggero e i suoi bagagli fino a destinazione. Tuttavia, la regolarità e puntualità dei voli sono soggette ad una serie di fattori indipendenti dal vettore stesso e che possono determinare la riprogrammazione o cancellazione del volo. Il vettore si impegna a portare a conoscenza dei passeggeri le eventuali variazioni dei voli nel più breve tempo possibile e farà tutto quanto in suo potere per alleviare i disagi dei propri passeggeri.

Il passeggero è tenuto a fornire, in fase di prenotazione, i propri recapiti ai quali potranno essere inviate le comunicazioni relative ad eventuali variazioni dei voli.

Nel caso in cui Aeroitalia non fosse a conoscenza dei contatti dei clienti, per motivi non attribuibili al vettore stesso, non sarà responsabile per la mancata comunicazione di eventuali ritardi o cancellazioni, inclusi i casi in cui vengano informate terze persone.

In caso di ritardo, cancellazione o negato imbarco per overbooking, Aeroitalia applicherà le norme inderogabili internazionali, europee e nazionali in vigore, in particolare il Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’11 febbraio 2004, consultabili sul sito Internet di Aeroitalia.

Se per ragioni non dipendenti dalla volontà del Vettore (esempio avverse condizioni meteo), non fosse ragionevolmente possibile o comunque prudente atterrare nell’aeroporto di destinazione originaria e fosse opportuno atterrare in un altro aeroporto, il trasporto aereo sarà considerato ultimato quando l’aeromobile arriverà nell’altro aeroporto, e ciò salvo il caso in cui l’aeromobile prosegua poi verso la destinazione originaria. Il vettore provvederà comunque ad organizzare trasporti alternativi anche con altri mezzi di trasporto, ove necessario, per trasportare i passeggeri alla destinazione originaria senza costi addizionali.

Nel caso in cui il vettore aereo sia costretto, per vari motivi, a modificare l'orario dei voli di oltre 2 (due) ore rispetto all'orario originale, ai passeggeri in possesso di titoli di viaggio validi sul volo il cui orario è stato modificato, viene offerta la possibilità di modificare la prenotazione su un altro volo operato da Aeroitalia sulla stressa tratta, con la nuova data di viaggio spostata a non più di 7 (sette) giorni prima o dopo la data di partenza del volo originariamente prenotato, a seconda della disponibilità dei posti. Tale modifica deve essere effettuata entro 3 ore prima dell’orario di partenza del volo originariamente prenotato.

Nel caso in cui il vettore aereo sia costretto, per vari motivi, a modificare l'orario dei voli di oltre 3 (tre) ore rispetto all'orario originale, ai passeggeri in possesso di titoli di viaggio validi sul volo il cui orario è stato modificato, viene offerta la possibilità di scegliere, fino a 3 (tre) ore prima dell'orario di decollo modificato, tra:

  1. la modifica della prenotazione su un volo alternativo, in condizioni di trasporto comparabili, verso la destinazione finale. I passeggeri possono scegliere l'imbarco su un altro volo operato da Aeroitalia sulla stessa tratta, con la nuova data di viaggio spostata a non più di 14 giorni prima o dopo la data di partenza del volo originariamente prenotato, a seconda della disponibilità di posti. Tale modifica deve essere effettuata entro 3 ore prima dell’orario di partenza del volo originariamente prenotato, o
  2. il rimborso, entro 7 (sette) giorni, dell'intero costo del biglietto al prezzo di acquisto, per la parte o le parti del viaggio non effettuate. La richiesta di rimborso deve essere effettuata non oltre 3 ore prima del nuovo orario di partenza.

ARTICOLO 12. RIMBORSI

12.1 Generale

Il rimborso integrale o parziale di un biglietto si effettuerà con le modalità di seguito stabilite, in conformità alle condizioni tariffarie della tariffa acquistata e alla normativa vigente in materia. Nel caso in cui Aeroitalia non possa adempiere ai suoi obblighi di viaggio, provvederà al rimborso della tariffa acquistata come da indicazioni a seguire:

  1. rimborso totale della tariffa acquistata, nel caso in cui a seguito di cancellazione non ci sia un volo prenotabile in alternativa;
  2. nel caso in cui la cancellazione del volo avvenga a viaggio iniziato, il rimborso riguarderà la parte di tariffa relativa alla tratta non volata.

Il rimborso verrà effettuato nella stessa forma di pagamento utilizzata per l’acquisto iniziale ed a nome del titolare della prenotazione; oppure a fronte di documento di identità, a nome della persona che ha effettuato l’acquisto in origine. I servizi accessori non sono rimborsabili.

12.2. Rimborso per rinuncia non volontaria al trasporto

In caso di rinuncia non volontaria al trasporto da parte del passeggero, quest’ultimo può rivendicare i diritti previsti dal regolamento europeo (CE) 261/2004.

12.3. Rimborso per rinuncia volontaria al trasporto

Nel caso in cui il passeggero rinunci al trasporto (completamente o parzialmente), saranno addebitate le spese amministrative e di cancellazione applicabili in conformità alle condizioni tariffarie. La richiesta di rimborso deve essere effettuata entro 3 ore prima della partenza del volo.
Al rimborso delle tasse aeroportuali in caso di rinuncia volontaria al trasporto viene applicata una tassa amministrativa il cui costo può essere consultato nella tabella Tasse e Supplementi. Il rimborso può essere richiesto attraverso il modulo di contatto disponibile sul sito ufficiale aeroitalia.com oppure tramite l’agente autorizzato presso il quale è stato effettuato l’acquisto iniziale.
Il rimborso avrà identica valuta dell’acquisto originario.
Tutti i rimborsi saranno soggetti alle leggi, alle regole e alle altre norme o ordinanze dello stato in cui è stata originariamente acquistata la prenotazione, e dello stato in cui deve essere effettuato il rimborso.

ARTICOLO 13. SERVIZI AGGIUNTIVI

Aeroitalia non assume alcun obbligo (né alcuna responsabilità) in relazione a servizi diversi dal trasporto aereo effettuati da soggetti terzi, e ciò ancorché tali servizi siano pubblicizzati e acquistabili sul sito Internet di Aeroitalia. I predetti servizi sono gestiti da tali soggetti terzi e agli stessi vengono applicati i termini e le condizioni della parte fornitrice del servizio.

ARTICOLO 14. FORMALITA’ AMMINISTRATIVE

14.1 Termini generali

Il Passeggero è tenuto, sotto la sua esclusiva responsabilità, a procurarsi tutti i documenti di viaggio e i visti necessari e a rispettare tutte le disposizioni degli Stati da cui parte, in cui arriva e dove transita; analogo obbligo sussiste anche in relazione ai regolamenti e alle istruzioni tempo per tempo emesse da parte di Aeroitalia a questo riguardo. I documenti di viaggio e i visti devono essere validi per l’intera durata del viaggio, comprese le eventuali interruzioni. A tale riguardo Aeroitalia non si assume alcuna responsabilità e non sarà in alcun modo responsabile delle conseguenze che il passeggero possa subire a causa della propria negligenza nel procurarsi tali documenti.

14.2 Documenti di viaggio

Il Passeggero è tenuto a esibire prima della partenza, tutti i documenti di ingresso, uscita, sanitari e altri documenti richiesti dagli stati interessati. Inoltre, il passeggero è tenuto a consegnare tali documenti al vettore e consentirgli, ove necessario, di effettuarne delle copie o di prendere nota dei dati contenuti. Il vettore si riserva il diritto di rifiutare il trasporto ai passeggeri che non rispettino questi requisiti o che i propri documenti di viaggio siano incompleti. Il vettore non potrà ritenersi responsabile delle conseguenze e in particolare delle perdite e dei costi, subite dai passeggeri per non essersi attenuti alla normativa vigente, fatta salva la facoltà di rimborsare la prenotazione del viaggio non utilizzato, a causa di rifiuto del visto comunicato al vettore prima della partenza per cause non imputabili al passeggero.

14.3 Rifiuto di ingresso

Nel caso di diniego di ingresso in un paese, il passeggero è tenuto a farsi carico di tutti i costi e le multe imposti dalle autorità locali al vettore in conseguenza di tale diniego. Il vettore non rimborserà al passeggero il costo della prenotazione acquistata per il trasporto fino alla destinazione dove gli è stato negato l’ingresso e potrà utilizzare le somme versate per il trasporto aereo nel caso le autorità dispongano il rientro nel paese di partenza.

14.4 Responsabilità del passeggero per multe e costi di detenzione, etc.

Qualora Aeroitalia sia tenuta a pagare multe o penali e/o sostenere spese per il mancato rispetto da parte del passeggero di leggi e norme per l’ingresso o il transito in un determinato stato o per il mancato possesso dei documenti necessari nella forma corretta, Il passeggero avrà l’obbligo di rimborsare al vettore tutti gli importi pagati e le spese sostenute. Tale previsione si applica non soltanto al passeggero, ma anche alla persona (se diversa dal passeggero) che ha acquistato la prenotazione per conto del passeggero stesso. Al fine di compensare gli importi dovuti, Aeroitalia si riserva la facoltà di utilizzare qualsiasi volo ancora inutilizzato o eventuali fondi del passeggero in possesso della compagnia, quali ad esempio voucher di credito, viaggio previsti dal paese di partenza, destinazione o transito, il passeggerò sarà tenuto a rimborsare, a richiesta, qualsiasi somma corrisposta o spesa sostenuta.

14.5 Ispezioni doganali

Se necessario, il passeggero dovrà assistere all’ispezione del proprio bagaglio da parte delle autorità doganali o di altre autorità governative o aeroportuali. Aeroitalia non sarà responsabile nei confronti del passeggero per qualsiasi perdita o danno da questi patito nel corso di tali ispezioni o in conseguenza del fatto che il passeggero non abbia presenziato all’ispezione.

14.6 Controlli di sicurezza

I Passeggeri dovranno sottoporsi ai controlli di sicurezza effettuati da personale debitamente autorizzato delle autorità governative, aeroportuali o della compagnia.

ARTICOLO 15. RESPONSABILITA’ PER DANNI

15.1 Risarcimenti e limiti di responsabilità

Nei casi di:

  1. morte o lesioni del passeggero;
  2. ritardo nel trasporto del passeggero;
  3. ritardo nel trasporto del bagaglio;
  4. distruzione, perdita o danneggiamento del bagaglio,

trovano applicazione le norme inderogabili nazionali, europee ed internazionali in vigore, in particolare: il Codice Della Navigazione, la Convenzione di Montreal del 1999, il Regolamento (CE) n. 2027/97, così come modificato e integrato dal Regolamento (CE) n. 889/02, nonché il Regolamento (UE) n. 996/2010, così come modificato dal Regolamento (UE) n. 376/2014 e dal Regolamento (UE) 1139/2018 del 4 luglio 2018, nonché la Circolare ENAC GEN-05 revisione A del 12 ottobre 2018.

In sintesi, le norme sopra richiamate prevedono quanto segue:

  1. risarcimento in caso di morte o lesioni del passeggero: il vettore è responsabile del danno derivante dalla morte o dalla lesione personale subita dal passeggero per il fatto stesso che l'evento che ha causato la morte o la lesione si è prodotto a bordo dell'aeromobile o nel corso di una qualsiasi delle operazioni di imbarco o di sbarco. Per danni fino a 128.821 DSP, il vettore non può escludere né limitare la propria responsabilità. Oltre tale ammontare il vettore non risponde del danno qualora dimostri che:
    1. il danno non è dovuto a negligenza, atto illecito o omissione propria o dei propri dipendenti o incaricati, oppure che
    2. il danno è dovuto esclusivamente a negligenza, atto illecito o omissione di terzi.
  2. Anticipi di pagamento: in caso di incidente aereo che provochi la morte o la lesione del passeggero, il vettore, se vi è tenuto dalla propria legislazione nazionale, provvede senza indugio agli anticipi di pagamento a favore della persona o delle persone fisiche aventi diritto al risarcimento per far fronte alle loro immediate necessità economiche. Un anticipo di pagamento non costituisce riconoscimento di responsabilità e può essere detratto da qualsiasi ulteriore importo successivamente pagato dal vettore a titolo di risarcimento.
  3. Ritardo nel trasporto del passeggero: il vettore è responsabile del danno derivante da ritardo nel trasporto aereo di passeggeri, salvo che dimostri che egli stesso e i propri dipendenti e incaricati hanno adottato tutte le misure necessarie e possibili, secondo la normale diligenza, per evitare il danno oppure che era loro impossibile adottarle.
    La responsabilità per il danno è limitata a 5.346 DSP.
  4. Ritardo nel trasporto del Bagaglio:
    il Vettore è responsabile del danno derivante da ritardo nel trasporto aereo di bagagli, salvo che dimostri che egli stesso e i propri dipendenti e incaricati hanno adottato tutte le misure necessarie e possibili, secondo la normale diligenza, per evitare il danno oppure che era loro impossibile adottarle.
    Le responsabilità per il danno sono limitate a 1. 288 DSP.
  5. Distruzione, perdita o danneggiamento del bagaglio: il vettore è responsabile nel caso di distruzione, perdita o danneggiamento dei bagagli fino a 1.131 DSP per passeggero come da normativa ENAC. In caso di bagaglio registrato, il vettore è responsabile del danno salvo che il danno sia preesistente o derivi dalla natura, difetto o vizio intrinseco del bagaglio o sia connesso alla normale movimentazione del bagaglio o ad usura come ad esempio: graffi, ammaccature, macchie, perdita o danno a parti sporgenti o asportabili (cinghie, ruote, manici), a meno che il danno non comprometta l’utilizzo del bagaglio. Per quanto riguarda il bagaglio non registrato, il vettore è responsabile solo se il danno gli è imputabile.
  6. Limiti di responsabilità più elevati per il bagaglio: i passeggeri possono beneficiare di un limite di responsabilità più elevato rilasciando una dichiarazione speciale, al più tardi al momento della registrazione del bagaglio, e pagando un supplemento.
  7. Reclami relativi al bagaglio: il ricevimento senza riserve del bagaglio consegnato da parte della persona avente diritto alla consegna costituisce, salvo prova contraria, presunzione che lo stesso sia stato consegnato in buono stato e conformemente al titolo di trasporto. In caso di danno, la persona avente diritto alla consegna deve, appena constatato il danno, presentarsi all’ufficio Lost & Found dell’aeroporto di destinazione, compilare il PIR (Property Irregularity Report) e inviare reclamo al vettore immediatamente e comunque entro sette giorni dalla data del ricevimento, in caso di Bagaglio consegnato. In caso di ritardo, il reclamo deve essere inoltrato entro ventuno giorni dalla data in cui il bagaglio è stato messo a sua disposizione. Il reclamo deve avere forma scritta ed essere presentato o inviato entro i predetti termini. In mancanza di reclamo nei già menzionati termini, si estinguono le azioni nei confronti del Vettore, salvo in caso di frode da parte di quest'ultimo. Il reclamo non verrà considerato in mancanza del PIR rilasciato dall’ufficio Lost & Found.
  8. Responsabilità del vettore contrattuale e del vettore di fatto/operativo: se il vettore che opera il volo non è il vettore contrattuale, il passeggero ha il diritto di presentare una richiesta di risarcimento o un reclamo ad entrambi. Se il nome o codice di un vettore figura sul biglietto, questo vettore è il vettore contrattuale.
  9. Termini per l’azione di risarcimento: l'azione di responsabilità dovrà essere iniziata, a pena di decadenza, entro due anni dall’arrivo a destinazione o dal giorno in cui l'aeromobile avrebbe dovuto arrivare, o in cui il trasporto si è interrotto. Il metodo di calcolo del periodo del termine estintivo è determinato in conformità dell'ordinamento del giudice adito per la relativa controversia.

ARTICOLO 16. COMPORTAMENTO A BORDO

16.1 Termini generali

Qualora il comportamento del passeggero a bordo dell’aeromobile sia tale da mettere in pericolo l’aeromobile stesso o le persone o le cose a bordo, o da ostacolare l’equipaggio nello svolgimento delle sue mansioni, o in caso di mancato rispetto da parte del passeggero delle istruzioni dell’equipaggio, il vettore e il comandante dell’aeromobile saranno legittimati a prendere provvedimenti per prevenire il perdurare di tali comportamenti, ivi incluse misure di contenimento. Il passeggero potrà essere sbarcato dall’aeromobile, potrà essergli negato l’imbarco sui voli successivi in qualsiasi momento, e potrà essere denunciato alle autorità competenti per i fatti commessi a bordo dell’aeromobile.

16.2 Dispositivi elettronici portatili

I passeggeri sono autorizzati ad utilizzare dispositivi elettronici portatili di piccole dimensioni durante tutte le fasi di volo, purché in modalità “aereo”. Per motivi di sicurezza, i computer portatili e i dispositivi elettronici di maggiori dimensioni devono essere spenti durante il rullaggio, il decollo e l’atterraggio o in qualsiasi momento su richiesta del comandante. Qualsiasi dispositivo che trasmetta o riceva comunicazioni in modalità diversa da quella “aereo” dovrà essere spento per tutta la durata del volo. È consentito il funzionamento di apparecchi acustici e pacemaker cardiaci. Per l’utilizzo di dispositivi elettronici, il passeggero è comunque invitato ad attenersi agli annunci effettuati in cabina.

16.3 Voli non fumatori e altre limitazioni

Su tutti i voli Aeroitalia è rigorosamente vietato fumare. La violazione di tale divieto comporterà il pagamento delle sanzioni previste a norma di legge, fermo restando il diritto di Aeroitalia di agire per il risarcimento dei danni subiti. In conformità alla procedura I.A.T.A. di riferimento, il divieto di fumo a bordo degli aeromobili è esteso anche alle sigarette elettroniche.
Il Vettore potrebbe ritenere opportuno limitare o vietare il consumo di alcolici a bordo. A bordo sono vietate le riprese cinematografiche o fotografiche, escluse solo quelle effettuate a fini personali. Se il Passeggero non si dovesse attenere alle disposizioni del presente articolo, conformemente alle disposizioni di legge e ai regolamenti, il Vettore e il comandante dell’aeromobile potranno adottare tutti i provvedimenti idonei e ragionevolmente necessari, ivi incluso lo sbarco del Passeggero e/o l’applicazione di provvedimenti coercitivi in qualsiasi momento del volo.

ARTICOLO 17. RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE – FORO ESCLUSIVO

Aeroitalia informa i Passeggeri/consumatori che è stata istituita una piattaforma europea per la risoluzione on-line delle controversie dei consumatori relative a beni e servizi acquistati on line nell’Unione Europea (c.d. piattaforma ODR). La piattaforma ODR è consultabile al seguente indirizzo https://ec.europa.eu/consumers/odr/. Attraverso la piattaforma ODR i passeggeri/consumatori potranno consultare l’elenco degli organismi ADR, trovare il link al sito di ciascuno di essi e proporre di avviare una procedura di risoluzione on-line della controversia.

Impregiudicato quanto sopra e ferme le competenze inderogabili previste dal Reg. UE n. 1215/2012 con riguardo ai Passeggeri/consumatori, qualsivoglia controversia riguardante le presenti Condizioni Generali di Trasporto e/o il Contratto di Trasporto è soggetta alla competenza esclusiva del Tribunale di Roma.

ARTICOLO 18. LEGGE APPLICABILE

Alle presenti Condizioni Generali di Trasporto e al Contratto di Trasporto si applica la legge italiana.


TASSE E SUPPLEMENTI

Durante la prenotazione del volo il Passeggero può scegliere tra le seguenti classi di viaggio (bundle):

BASIC CLASSIC BIZ
  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20 cm;
  • Check-in online gratuito disponibile 24 ore prima della partenza;
  • Modifiche secondo le regole tariffarie;
  • Tariffa non rimborsabile.
  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20 cm;
  • Posto pre-assegnato, esclusi i posti nelle prime quattro file e le uscite di emergenza
  • 1x23 kg bagaglio registrato
  • Check-in online gratuito disponibile 30 giorni prima della partenza o in aeroporto;
  • Modifiche secondo le regole tariffarie;
  • Tariffa non rimborsabile.
  • Piccolo bagaglio a mano 40x30x20 cm;
  • Posto pre-assegnato, inclusi i posti nelle prime quattro file e le uscite di emergenza;
  • 1x32 kg bagaglio registrato;
  • Imbarco prioritario;
  • Grande bagaglio a mano 55x40x20 cm/10kg;
  • Check-in online prioritario gratuito 30 giorni prima della partenza o in aeroporto;
  • cambi illimitati di data/ora senza penale (solo differenza di tariffa, se presente)
  • Tariffa non rimborsabile.

BAGAGLIO

  Canale di vendita
Servizio ONLINE/CALL CENTER
durante la
prenotazione
ONLINE/CALL CENTER
dopo la prenotazione
AEROPORTO
Imbarco prioritario + Bagaglio a mano grande, volo domestico Da 35 EUR a 45 EUR Da 40 EUR a 50 EUR Da 45 EUR a 55 EUR. Il bagaglio a mano non conforme sarà addebitato 100 EUR/pezzo se presentato al banco di check-in o 120 EUR/pezzo se presentato al gate d'imbarco. Il bagaglio a mano grande non incluso nei servizi / bundle sarà addebitato 70 EUR/pezzo se presentato al gate d'imbarco. 
Imbarco prioritario + Bagaglio a mano grande, volo INTERNAZIONALE Da 35 EUR a 45 EUR Da 40 EUR a 50 EUR Da 45 EUR a 55 EUR. Il bagaglio a mano non conforme sarà addebitato 100 EUR/pezzo se presentato al banco di check-in o 120 EUR/pezzo se presentato al gate d'imbarco. Il bagaglio a mano grande non incluso nei servizi / bundle sarà addebitato 70 EUR/pezzo se presentato al gate d'imbarco.
Bagaglio registrato 23 kg domestico Da 45 EUR a 55 EUR Da 55 EUR a 60 EUR 100 EUR
Bagaglio registrato 23 kg internazionale Da 45 EUR a 55 EUR Da 55 EUR a 60 EUR 100 EUR
Bagaglio registrato 32 kg domestico Da 55 EUR a 65 EUR Da 60 EUR a 70 EUR 100 EUR
Bagaglio registrato 32 kg Internazionale Da 55 EUR a 65 EUR Da 60 EUR a 70 EUR 100 EUR
Bagaglio ingombrante (fino a 20 kg) 60 EUR 60 EUR 100 EUR

POSTI A SEDERE

Zona del posto / momento
dell'acquisto
DURANTE LA PRENOTAZIONE DOPO LA PRENOTAZIONE
Posto con spazio extra per le gambe (fila 1 e uscite di emergenza) volo domestico Da 18 EUR a 25 EUR Da 25 EUR a 32 EUR
Zona 1 (file 2-5) volo domestico Da 15 EUR a 20 EUR Da 20 EUR a 25 EUR
Zona 2 (file 6-13) volo domestico Da 9 EUR a 15 EUR Da 14 EUR a 20 EUR
Zona 3 (file 16-27)volo domestico Da 8 EUR a 10 EUR Da 11 EUR a 15 EUR
Zona 4 (file 28-32) volo domestico Da 7 EUR a 12 EUR Da 10 EUR a 13 EUR
Posto con spazio extra per le gambe (fila 1 e uscite di emergenza) volo internazionale Da 20 EUR a 27 EUR Da 25 EUR a 32 EUR
Zona 1 (file 2-5) volo internationale Da 11 EUR a 20 EUR Da 16 EUR a 25 EUR
Zona 2 (file 6-13) volo internationale Da 8 EUR a 15 EUR Da 13 EUR a 20 EUR
Zona 3 (file 16-27) volo internationale Da 6 EUR a 12 EUR Da 9 EUR a 15 EUR
Zona 4 (file 28-32) volo internationale Da 7 EUR a 10 EUR Da 8 EUR a 13 EUR

MODIFICA DELLA PRENOTAZIONE E TASSE AMMINISTRATIVE*

  Canale di vendita
Nome della tassa di servizio ONLINE/CALL CENTER IN AEROPORTO
Tassa di cambio data 50 EUR 50 EUR
Tassa di cambio nome 50 EUR 50 EUR
Tassa amministrativa per il rimborso della tassa aeroportuale 30 EUR -
Tassa del call center 7 EUR -

* Tutte le tasse vengono addebitate per passeggero/segmento di volo.

SERVIZI SPECIALI AGGIUNTIVI

  Canale di vendita
Nome della tassa di servizio ONLINE/CALL CENTER IN AEROPORTO
Check-in in aeroporto 15 EUR 35 EUR
Animale da compagnia in cabina 50 EUR 60 EUR
Bicicletta 50 EUR 100 EUR
Attrezzatura sportiva 50 EUR 100 EUR
Strumento musicale 50 EUR 100 EUR
Minore non accompagnato 100 EUR -
Arma 60 EUR 80 EUR
Infant domestico 25 EUR 25 EUR
Infant internazionale 35 EUR 35 EUR
Eccedenza bagaglio da 23 kg a massimo 32 kg 40 EUR 40 EUR
Cliente non vedente 0 EUR 0 EUR
Passeggero/a disabile con disabilità intellettiva o dello sviluppo 0 EUR 0 EUR
Assistenza medica 0 EUR 0 EUR
Persona con mobilità ridotta 0 EUR 0 EUR
Animale di assistenza 0 EUR 0 EUR
Sedia a rotelle richiesta da/per il posto in cabina - passeggero immobile - WCHC 0 EUR 0 EUR
Sedia a rotelle richiesta per il trasferimento da/a aeromobile - può utilizzare le scale - WCHR 0 EUR 0 EUR
Sedia a rotelle richiesta per il trasferimento da/a aeromobile - può camminare, senza scalini - WCHS 0 EUR 0 EUR